Uno sguardo al prodotto, in una fase che, fronte produzione, registra un crollo della domanda e la decisione anche da parte di Volkswagen di fermare gli impianti alla luce della diffusione del coronavirus. Uno sguardo a Volkswagen Amarok, nuova generazione anticipata dalle slide di presentazione dei risultati finanziari 2019 del Gruppo.

Sarà il primo modello a essere sviluppato e realizzato da Ford, frutto di quella partnership annunciata nel 2019 e destinata a produrre sinergie che interesseranno anche la mobilità elettrica. Se Ford avrà accesso all’architettura modulare MEB e dal 2023 potrà lanciare sul mercato il primo modello sviluppato su tale piattaforma – 600 mila unità disponibili nei 5 anni successivi – per Volkswagen si apre uno scenario diverso sul fronte dei pick up e veicoli commerciali leggeri.

Da Ranger ad Amarok

Nuovo Amarok è atteso su strada nel 2022, nascerà dalle premesse tecniche del nuovo Ford Ranger. Il design è stato anticipato da un bozzetto della primissima ora, molto caratterizzato come sempre accade con le ricostruzioni grafiche. Si annuncia nella configurazione cabina doppia il pick up, con i tratti stilistici del marchio che verranno amplificati soprattutto sul frontale, tra calandra e gruppi ottici.

Sul piano commerciale, l’Amarok ha assicurato 68.010 unità vendute nel 2019 a Volkswagen, in calo di circa 20 mila unità sui 12 mesi precedenti.

Coronavirus: Scarica il nuovo modello di autocertificazione degli spostamenti