In termini matematici, con un'equazione senza incognite, Renault Kadjar sta a Nissan Qasqhai come la sostituta della Koleos sta a Nissan X-Trail. Un'incognita, probabilmente, c'è ed è nel nome che verrà scelto per il futuro prodotto della casa francese, sport utility di taglia media. La logica vorrebbe che continuasse a essere Koleos, dall'altra parte si potrebbe immaginare una rottura col passato, non troppo fortunato in termini di vendite. Scenario già verificatosi con Renault Talisman, a rimpiazzare Laguna. 

Un teaser anticipa i primi contenuti di stile che caratterizzeranno il suv. In particolare, la clip diffusa su Twitter da Renault si concentra sui gruppi ottici anteriori, full led e con il medesimo disegno già apprezzato sulla Renault Megane e, prima, la stessa Talisman. Al proiettore principale si accompagna la luce diurna a led sagomata a C ed estesa sul paraurti. Scelta differente rispetto a Kadjar, così da creare anche una più marcata personalizzazione di quanto non faccia Nissan tra Qashqai e X-Trail

Aspettiamoci un'auto da circa 4 metri e 65 centimetri di lunghezza, 2 metri e 71 centimetri di passo, motorizzata con unità turbodiesel e turbo benzina, trazione anteriore o integrale. Dalla più "piccola" Kadjar si riprenderà certamente l'1.6 dCi da 131 cavalli, mentre il biturbo diesel 160 cavalli potrebbe rappresentare una new entry, già adottata in casa Espace e Talisman.

Il teaser arriva a 6 giorni dall'apertura del Salone di Pechino, tuttavia, il marchio non ha fornito chiare indicazioni su un esordio in Cina. 

Design Renault: Laurens Van den Acker, fantasia al potere