Dacia introduce il rinnovamento, in vista di una prossima presentazione e il lancio sul mercato che vedremo nel 2021. Lo fa anticipando tre novità, nuova Dacia Sandero Stepway quella meglio tratteggiata nello stile che avrà.

Sarà affiancata dalla nuova Sandero non rialzata da terra e dalla nuova Dacia Logan, configurazione berlina 3 volumi destinata ad altri mercati che non quello italiano, dove Logan è MCV, proposta di wagon compatta e molto spaziosa.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

Dalla Sandero 2021 si attende come un progetto sviluppato su architettura CMF di segmento B, ossatura già di Renault Clio, sebbene il target al quale guarda Dacia sarà piuttosto diverso e giocherà la partita tra le utilitarie – e i crossover urbani – molto sul fattore prezzo.

Design, ritocchi spigolosi

Prime valutazioni sul design che portano a rilevare un frontale dai fari leggermente rivisti su Sandero Stepway, più allungati apparentamente e con un’integrazione con la calandra a freccia molto più accentuato di quanto non faccia il modello attuale.

Al netto della fascia paraurti con inserto in plastica simil-slitta protettiva, delle barre al tetto e di un’altezza da terra leggermente superiore, i contenuti tra Stepway e Sandero berlina saranno del tutto sovrapponibili.

Sfoglia il listino Dacia: tutti i modelli sul mercato

Motori verso la conferma

Dal capitolo motorizzazioni è logico attendere la conferma delle unità 1.0 benzina e aspirato, da verificare la proposta del motore turbodiesel, l’1.5 dCi. In casa Dacia si andrà verso l’elettrificazione con il primo modello elettrico a batterie destinato a essere una citycar rialzata, ultracompatta, anticipata dal concept Spring Electric, la cui versione di serie verrà presentata nella prima metà del 2021.

Car of the year 2021, ecco l'elenco delle candidate