Nuova MINI Countryman, c'è la data del debutto

Nuova MINI Countryman, c'è la data del debutto

La terza generazione verrà prodotta a Lipsia a partire del 2023, sarà ancora due o quattro ruote motrici, termica o elettrica

19 novembre 2020

Da Urbanaut, Vision sul futuro, a programmi già delineati nell’industrializzazione della nuova MINI Countryman. Il crossover andrà al rinnovamento nel corso del 2023, quando l’impianto BMW di Lipsia avvierà la produzione del modello che subentrerà alla seconda generazione, da poco oggetto di restyling.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

Per la prima volta, in un sito BMW tedesco, verranno prodotti modelli MINI e col marchio dell’Elica. Il piano di ampliamento dell’offerta di prodotto delineati su MINI è chiaro e prevede un inedito crossover elettrico nel segmento urbano, al quale sommare il rinnovamento Countryman.

Benzina, diesel ed EV

Sarà elettrica e termica, con motori benzina e diesel efficienti, fronte sul quale BMW ha in atto una corposa espansione dell’elettrificazione a partire dalle soluzioni mild-hybrid. Continuerà a essere una Countryman (leggi il test della versione ibrida plug-in) due o quattro ruote motrici e verrà prodotta in un sito industriale che, oggi, realizza BMW Serie 2 Active Tourer – nel 2021 scopriremo la nuova generazione – e BMW Serie 1, oltre ad aver prodotto l’elettrica i3.

Nuova Mini Countryman restyling 2020: il video

Nuova Mini Countryman restyling 2020: il video

Nuova conformazione dei fari posteriori, nuova grafica che rimanda alla classica Union Jack britannica e nuove motorizzazioni alla normativa Euro 6d: ecco il primo contatto con l'aggiornamento del suv britannico

Guarda il video

Lipsia produrrà anche batterie

Gli investimenti riversati sull’impianto di Lipsia ammontano a 300 milioni di euro dall’inaugurazione nel 2005 e altri seguiranno, anzitutto per l’adeguamento necessario ad assemblare componenti del sistema eDrive, elettrificazione a batteria e ibrida plug-in all’interno del gruppo: 100 milioni doteranno lo stabilimento del necessario affinché assembli i pacchi batteria con le celle fornite dai partner tecnologici. L’assegnazione di nuove commesse porterà un incremento della capacità produttiva, oltre le 350 mila unità possibili attualmente nello stabilimento in Sassonia.

Countryman, compatta come sempre?

Nuova Mini Countryman restyling: le foto del primo test drive

Nuova Mini Countryman restyling: le foto del primo test drive

Il suv britannico si regala un restauro e aggiorna le motorizzazioni alla normativa Euro 6d. La gamma attualmente a listino parte dai 29.500 euro della Cooper sino ai 44.600 euro della SE ALL4 plug-in Hybrid

Guarda la gallery

Su nuova Countryman andranno verificati più elementi, a partire dal posizionamento sul mercato che andrà a occupare: un crossover compatto sulle dimensioni dell’attuale generazione (piuttosto contenute per un suv di segmento C, con i suoi 4,30 metri) o più grande?

Sfoglia il listino MINI: tutti i modelli sul mercato

Con l’orizzonte dell’avvio della produzione nel 2023, un’anticipazione sul design potrebbe arrivare già nel corso del 2021 ed evolversi nel prodotto finale un anno più tardi.

Esclusiva: Alfa Romeo, i rendering dei SUV del Biscione in uscita

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi

Auto, copertina del meseAuto, copertina del meseAuto, copertina del mese