Ferrari 812 Versione Speciale, GTO in arrivo e sarà una svolta

Ferrari 812 Versione Speciale, GTO in arrivo e sarà una svolta

Confermato l'imminente debutto del modello più estremo derivato dalla 812 Superfast, comunicato ai potenziali clienti con un video. Sarà l'ultima applicazione del V12 6.5 litri, curiosità sul futuro

19 febbraio

A Maranello è tempo di introdurre il primo dei tre progetti inediti che Ferrari presenterà nel 2021. Si parte dalla Ferrari 812 Versione Speciale, modello derivato dalla 812 Superfast del quale a lungo di parla come Ferrari 812 GTO.

I muletti di sviluppo sono stati immortalati più volte nel corso degli ultimi 12 mesi, accompagnati da altrettanti rumours. L’arrivo della 821 Versione Speciale è stato confermato ai clienti selezionati del Cavallino rampante, quanti sono sulla lista di privilegiati e appassionati clienti che avranno la possibilità di esercitare l’opzione e prenotare un esemplare. Ai diretti interessati è arrivata una clip video, pubblicata su Instagram da Rosso812, del media olandese Rosso Automobili.

Motore, il V12 aspirato e il futuro

Le speculazioni sulle caratteristiche della Ferrari 812 Versione Speciale hanno registrato nel tempo gli indizi di una Superfast alleggerita ed estremizzata, che avrebbe rappresentato l’ultima applicazione del motore aspirato V12 nella specifica 6.2 litri.

Ferrari V6 ibrida, dai muletti alla presentazione in primavera

Restano da capire i progetti futuri della Ferrari sull’architettura V12, ricordando come nel 2019 apparve un brevetto relativo a un sistema di accensione con precamera di combustione, in grado di contenere le emissioni dell’unità e garantire prestazioni come sempre elevatissime.

In Ferrari si limitano a dire che la tecnologia applicata alla 812 Versione Speciale rappresenterà una svolta, non resta che attendere per capirne la portata e, soprattutto, l’ambito di applicazione.

La presentazione del modello potrebbe arrivare già la prossima settimana, secondo quanto riportato dal forum FerrariChat.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi