Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Ioniq 6, su strada i muletti dell'elettrica ispirata a Prophecy

Ioniq 6, su strada i muletti dell'elettrica ispirata a Prophecy

Il progetto di berlina quattro porte è destinato a subire un ritardo nella presentazione, sarà a metà 2022 che Ioniq 6 svelerà design e contenuti. I primi muletti introducono le proporzioni generali

17 settembre

Primi avvistamenti su strada per Ioniq 6, la seconda proposta full electric del marchio di casa Hyundai. È accompagnata da attese elevatissime, frutto del bel concept Prophecy, al quale i coreani hanno assicurato si sarebbe ispirata la berlina quattro porte.

Si va verso un debutto rinviato di alcuni mesi, a causa della decisione di rivedere il design di alcuni particolari - gruppi ottici anteriori, paraurti -, installare una batteria di maggior capacità e, soprattutto, a causa di uno stop prolungato dell'impianto produttivo. I lavori di adeguamento dello stabilimento di Asan dettano i tempi dell'entrata in produzione.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da carspymedia (@carspymedia)

Batteria e autonomia di marcia

Così, secondo quanto emerge dei report del Korean Economic Daily, la Ioniq 6 avrà una batteria da 77 kWh anziché 72 kWh, il frontale subirà un ritocco estetico nei fari e nella calandra, che sarà di tipo digitale.

Leggi anche: Kia EV4, poi la citycar elettrica anche Hyundai

Anticipazioni accompagnate dalla previsione di un'autonomia di marcia superiore ai 500 km e tre varianti di potenza, a due e quattro ruote motrici. 

Hyundai Prophecy Concept FOTO

Hyundai Prophecy Concept FOTO

La Casa Coreana presenta un prototipo che prefigura la base tecnica ed estetica dei prossimi modelli a trazione 100% elettrica made i Hyundai

Guarda la gallery

Design, Prophecy tutto un altro mondo

Dai muletti apparsi online, diffusi da carspymedia, la Ioniq 6 ha tratti inevitabilmente "normalizzati" rispetto alla sportività esaltante della Hyundai Prophecy concept. Segue i dettami delle berline dalla coda vagamente coupé, anticipa linee del design morbide, sotto mascherature che celano la visione d'insieme. 

L'architettura modulare E-GMP sarà la stesse del crossover Ioniq 5 e del successivo suv Ioniq 7. Una base tecnica a 800 volt, con possibilità di ricarica bidirezionale e progettata specificamente per auto elettriche. 

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi