Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Mercedes AMG SL roadster fa il pieno di novità, ibrido plug-in compreso

Mercedes AMG SL roadster fa il pieno di novità, ibrido plug-in compreso

Il progetto nasce da zero, su una scocca in alluminio. Il peso di nuova Mercedes SL non è però una piuma. I motori, entrambi V8 all'esordio, dicono della firma AMG sul progetto. La roadster sposa comfort e contenuti da sportiva vera

28 ottobre

Firmato, AMG. Già così, di nuova Mercedes-AMG SL 2022, si capisce molto. La roadster riporta in auge la capote in tela, soluzione leggera e ispirata alle origini, un elemento che in 15 secondi la trasforma da scoperta in coupé media. Già, perché le dimensioni dicono di un progetto riassumibile in questi termini: prestazioni AMG, comfort Mercedes. In 4,70 metri, per 2,70 metri di passo, 1,35 metri in altezza, ad Affalterbach scrivono la formula di una sportività comoda, che va ben oltre l'Airscarf. 

La configurazione degli interni, 2+2, necessariamente relega i passeggeri posteriori a un compendio, "intrusi" che staranno comodi se di altezza non superiore al metro e 50. 

Mercedes-AMG SL 2022

Mercedes-AMG SL 2022

La nuova generazione di Mercedes SL è progettata e realizzata da AMG. I motori sono esclusivamente V8, in attesa che arrivi una versione ibrida plug-in con asse posteriore elettrico. Lo stile della SL 2022 è coinvolgente, il comfort a bordo ha i tratti tipici delle soluzioni hi-tech Mercedes. Raffinate alcune soluzioni tecniche

Guarda la gallery

Interni, tecnologia MBUX e hyperanalogue

Un abitacolo definito dall'infotainment MBUX a sviluppo verticale, orientabile per aggirare il rischio di riflessi sullo schermo: fino a 10 gradi l'escursione ammessa. Poi c'è la strumentazione hyperanalogue, personalizzabile secondo molteplici configurazioni, dalla rappresentazione simil-analogica classica alle modalità più rivolte alla prestazione. Con un extra, in chiave Adas: la rappresentazione 3D del veicolo, dell'ambiente intorno all'auto e del funzionamento dei sistemi di assistenza alla guida. Tutto in tempo reale.

È il volto più "comodo" della nuova Mercedes-AMG SL 2022. C'è poi il lato sportivo, che deve fare i conti, però, con una massa decisamente rilevante: 1.950 kg nella configurazione più leggera (da 1.970 kg la SL 63). 

Motori, solo V8 aspettando l'ibrido plug-in

Una sportività declinata in due motori, entrambi V8 4 litri. Dalla prospettiva europea è destinata ad avere maggior seguito un inedito schema E Performance, ibrido plug-in di Mercedes-AMG, che porterà l'asse posteriore elettrico, in uno schema altrimenti 4Matic+ per entrambi i V8. La coppia è interamente variabile nella ripartizione tra i due assi.

Finora, AMG ha introdotto l'E Performance nelle vesti con unità V8 4.0 su AMG GT 63 S (scopri tutti i dettagli), per una cavalleria esagerata. 

I numeri degli otto cilindri dicono 476 cavalli e 700 Nm di coppia per Mercedes-AMG SL 55 4Matic+, un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 3"9, 295 orari di velocità massima.

LEGGI ANCHE - Mercedes-AMG, il V8 resterà ancora a lungo sulla scena

Si scende ai 3"6 in accelerazione, per 315 km/h di velocità massima, su SL 63 4Matic+, supportata da 585 cavalli e 800 Nm. Il cambio è un automatico 9 marce con frizione multidisco a bagno d'olio in luogo del convertitore di coppia.

Assetto, controllo elettronico incrociato

Il dinamismo in marcia beneficerà della trazione 4Matic+ come anche delle sospensioni a controllo elettronico e azzeramento del rollio in curva, con uno schema interconnesso di controllo della rigidità degli ammortizzatori, a incrociare gli assi e le ruote per realizzare la migliore configurazione e stabilità in marcia (opera su anteriore sinistra e posteriore destra, anteriore destra e posteriore sinistra, ad esempio). E' l'operato dell'AMG Active Ride Control.

Ulteriore novità nel mondo SL, le ruote posteriori sterzanti, fino a 2,5 gradi, controfase sotto i 100 km/h, in fase oltre.

Telaio spaceframe in alluminio

Numeri e dati da completare con la nuovissima scocca in alluminio spaceframe, dal peso di 270 kg. È multimateriale, perché abbina alluminio con lavorazioni in fusione e spessori differenziati, acciaio tubolare ad esempio intorno al parabrezza, magnesio per il supporto della plancia, fibra di vetro e carbonio.

Le attenzioni più orientate alla sportività, ancora, sono nelle sospensioni anteriori multilink e nell'aerodinamica attiva, con Airpanel estendibile in 5 differenti configurazioni, nel sottoscocca in corrispondenza dell'anteriore, modificando così il corso dei flussi aerodinamici.

Perfezione stilistica

Al di là della base tecnica, nuova Mercedes SL ha dalla sua un design riuscitissimo per dinamismo che riesce a trasmettere. il frontale ha nei fari angolati, nella calandra a 14 elementi verticali (richiama la SL 300), nelle forme morbide da piccolo squalo, i tratti più coinvolgenti, in un insieme equilibrato, di un posteriore più sobrio (lo spoiler è attivo) e dal raro pregio di presentare un modello godibilissimo sia a capote abbassata che in configurazione chiusa. Qualcosa che riesce a pochissime roadster.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi