Nuova Mitsubishi ASX 2023 sarà ibrida full e plug-in su piattaforma Captur

Nuova Mitsubishi ASX 2023 sarà ibrida full e plug-in su piattaforma Captur

Il progetto verrà assemblato a Valladolid, impianto Renault che produce il Captur. Apprezzabile il design del nuovo ASX, suv dalle dimensioni urbane e più compatto rispetto all'attuale generazione

27 gennaio

Ragionando in un'ottica di massime sinergie, ecco che dall'Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi non arrivano solo notizie orientate all'elettrico. C'è spazio per raccontare di nuova Mitsubishi ASX, un'uscita sul mercato nel corso del 2023, in primavera, per rilevare il modello attuale.

Sarà una nuova ASX 2023 motorizzata anche con unità full hybrid e ibrido plug-in. Ragionare di sinergie vuol dire collocare la produzione di ASX nell'impianto di Valladolid di Renault, dove viene assemblato il Captur e prodotti i motori ibridi E-Tech.

Piattaforma CMF-B

La tecnologia della casa francese è, com'è noto in un piano di "responsabilità" tecniche allo sviluppo, condivisa con gli altri partner dell'Alleanza, in questo caso Mitsubishi.

Modello oggi da 4,37 metri di lunghezza e 2,67 metri di passo, la nuova ASX sviluppata su architettura CMF-B andrà con ogni probabilità a riposizionarsi sui 4,25 metri e 2,64 metri di passo. Posizionamento strategico, tra i B-suv, con un design fatto di linee morbide e un'identità di marca ben visibile sul frontae.

Il trattamento della calandra e il logo Mitsubishi di generose dimensioni dominano l'avantreno, per quello che può considerarsi un modello decisamente di rottura con il passato ASX. Il suv ha collezionato 380 mila unità vendute tra il 2010, anno del lancio sul mercato, e il 2021.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi