Hyundai fa tornare in vita la Pony Coupe Concept del 1974 di Giugiaro

Hyundai fa tornare in vita la Pony Coupe Concept del 1974 di Giugiaro

La collaborazione sarà con lo studio di design italiano GFG Style. Fabrizio Giugiaro, colui che la disegnò si è detto onorato di ricreare il progetto

di Redazione

8 giorni fa

Ritorno al passato per Hyundai che, durante un Design Talk a Seoul ha annunciato una collaborazione con lo studio di design italiano GFG Style per ricreare quella che è stata la storica Pony Coupe Concept del 1974. I protagonisti di questa partnership saranno i fondatori Giorgetto e Fabrizio Giugiaro, mentre il modello sarà presentato nella primavera del 2023.

Hyundai riprodurrà la Pony Coupe Concept del 1974

Hyundai riprodurrà la Pony Coupe Concept del 1974

Attraverso la collaborazione con lo studio di design italiano GFG Style e i suoi fondatori Giorgetto e Fabrizio Giugiaro, verrà ricreata la Pony Coupe Concept del 1974. Il modello è stato fonte di ispirazione per tutti quelli successivi presentati dalla Casa coreana.

Guarda la gallery

Ioniq 5, 300 cavalli scatenati a Vallelunga

L'auto da cui tutto è iniziato

All'evento in cui è stata svelato il progetto ha partecipato anche SangYup Lee, Executive Vice President e Head of Hyundai Motor’s Global Design Center, il quale ha dichiarato: "La prima Pony e la Pony Coupe Concept sono tra quelle rare creazioni capaci di influenzare da sole il design non solo di uno, ma di più modelli di produzione oltre che di concept, come la nostra pluripremiata IONIQ 5 e la sorprendente N Vision 74. Poiché la concept car originale non esiste più, abbiamo commissionato a Giorgetto Giugiaro la sua ricostruzione, seguendo la nostra filosofia di design ‘Shaping the future with legacy’".

Anche Luc Donckerwolke, Chief Creative Officer di Hyundai Motor Group ha detto la sua sul ritorno di un'auto così iconica: “Siamo assolutamente entusiasti di accogliere Giorgetto e Fabrizio a Seoul per questa preziosa occasione e non vediamo l’ora di collaborare con loro e con GFG Style a questo straordinario progetto di design. Si tratta di un’iniziativa che ha un valore storico e rappresenta uno scambio interculturale che potrebbe aprire la strada a ulteriori collaborazioni in futuro”.

Ma perchè è così celebre?

Il modello deve la sua importanza al fatto che fece il suo debutto al Salone dell’Auto di Torino per promuovere l'entrata dell’azienda nel mercato globale. Con il suo frontale appuntito, i fari circolari e le linee geometriche simili a quelle di un origami, la Pony Coupe era destinata ai mercati nordamericano ed europeo. Hyundai decise però di cancellare il progetto nel 1981, poco prima dell’inizio della produzione in serie, a causa della crisi petrolifera e della recessione economica globale. Anche se non fu di fatto prodotta, fu fonte di ispirazione successivamente per i primi modelli di produzione del brand Hyundai, sotto il nome di Pony, che furono venduti in tutto il mondo dal 1975 al 1990.

“Ho disegnato Hyundai Pony quando ero ancora un giovane designer all’inizio della mia carriera" ha detto Giugiaro, "mi sentivo molto orgoglioso di essere stato incaricato di creare un veicolo per un’azienda e un Paese che stavano per lanciare la sfida a un mercato globale ferocemente competitivo. Ora sono profondamente onorato che Hyundai mi abbia chiesto di ricostruirlo per i posteri, per celebrare l’heritage del brand”.

I modelli di oggi

Nel 2019, Hyundai ne ha tratto ispirazione per la concept car “45”, che ha poi di conseguenza influenzato il crossover elettrico IONIQ 5 del 2021. nell'anno passato poi, la Casa coreana ha reinterpretato l’originale Pony per un restomod elettrico, mentre nel 2022 è stata la base del modello ibrido a idrogeno N Vision 74.

Hyundai N, tra Vision 74 e realtà di Ioniq 5 e 6 N

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi