Con le novità introdotte dal Decreto Rilancio, già dal 1° agosto e fino al 31 dicembre 2020, collegandosi al sito web ecobonus.mise.gov.it, sarà possibile prenotare l'incentivo statale per l'acquisto di auto a basse emissioni. La misura prevede lo stanziamento da parte del governo di 100 milioni di euro per il 2020, 200 milioni di euro per il 2021 e, inoltre, come ricorda il Mise, sono stati erogati ulteriori 50 milioni di fondi appositamente per questa misura.

Ecobonus, come funzionano gli incentivi locali

Ecobonus 2020: tutte le auto

Il contributo potrà arrivare fino a 8mila euro per l'acquisto con rottamazione e fino a 5mila euro per l'acquisto senza rottamazione. I venditori stessi potranno poi aggiungere ulteriori 2mila euro di sconto, oltre all'Ecobonus. Sono coinvolti dall'iniziativa i veicoli di tipologia M1 (quelli che arrivano fino a 8 posti) e, in più - come lo stesso Ministero per lo Sviluppo Economico ha comunicato -, la fascia di veicoli con emissioni di C02 61/110 g/km, ovvero le auto appartenenti alla classe ambientale Euro 6 con prezzo di listino non superiore ai 40mila euro.

Previsioni Bloomberg, nel 2038 il sorpasso delle elettriche sulle termiche

Dal 1° agosto inoltre sarà possibile prenotare online anche i contributi per l'acquisto di veicoli senza dover consegnare un veicolo per la rottamazione. In questo caso, il contributo applicato sarà del 30% del prezzo di acquisto fino a un tetto massimo di 3.000 euro, mentre è del 40% del prezzo d'acquisto fino a massimo 4.000 euro con la rottamazione.

Cerchi un'auto nuova? Consulta il listino completo di Auto!