Arrivano già novità per quanto riguarda i cosiddetti Ecobonus, varati dal governo per agevolare l'acquisto di vetture a basse emissioni e validi dal 1° agosto al 31 dicembre 2020.

Ecobonus auto 2020: dal 1 agosto partono 10.000 euro di sconti

500 MILIONI DI EURO

Innanzitutto, il fondo stanziato sale a 500 milioni di euro, rispetto ai 350 milioni (tra 2020, 2021 e ulteriore extra) previsti in origine. Tra questi 500, 90 milioni di euro sono previsti per l'installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici "effettuate - si legge nella bozza del decreto legge - da persone fisiche nell'esercizio di attività di impresa, arti e professioni, nonché da soggetti passivi dell'imposta sul reddito delle società", ovvero dell'Ires.

FASCIA DA 61 A 110 G/KM: ULTERIORE SUDDIVISIONE

L'altra novità riguarda le fasce di suddivisione dei veicoli, attuate in base ai grammi di emissione per chilometro. Che rimangono invariate, tranne quella da 61 a 110 g/km, che comprende tutte le motorizzazioni: benzinaDiesel, GPL e metano, ibride e mild-hybrid.

Ecobonus auto 2020: ecco la lista delle auto che godono dei maxi sconti

Ebbene, la suddetta fascia prevede un'ulteriore agevolazione per la parte più bassa. Dall'ecobonus di 1.500 euro con rottamazione previsto per l'acquisto di auto con emissioni da 61 a 110 grammi, si passa agli incentivi di 1.750 euro per le auto tra 61 e 90 grammi e di 1.500 euro per quelle tra 91 e 110 grammi di anidride carbonica. Senza rottamazione, si sale invece a 1.000 euro per le vetture tra 61 e 90 grammi, lasciando i già previsti 750 euro solo per le emissioni più alte, tra 91 e 110 grammi di CO2.

Cerchi un'auto nuova? Consulta il listino completo di Auto!