Mercedes, lusso e valore porteranno al taglio delle compatte

Mercedes, lusso e valore porteranno al taglio delle compatte

Saranno molti meno i modelli Mercedes nel segmento C, oggi nelle famiglie Classe A e Classe B. Ecco la strategia del valore e del lusso che seguirà il Gruppo

19 maggio

C'è una semplificazione da mettere in atto, in quello che per Mercedes sarà il filone dei modelli Entry Luxury. Il Gruppo si concentrerà sempre più sui segmenti superiori e oltre il 75% degli investimenti verranno catalizzati dal mondo Core Luxury e Top End Luxury. 

Sempre più "ricche" le Mercedes (qui trovi i modelli sul mercato dell'usato) del futuro, per le casse del Gruppo, in particolare. L'ambizione è di giungere a un margine operativo del 14% nei prossimi anni, legato alle condizioni del mercato. Così come all'evoluzione dello scenario intorno a Mercedes sono condizionati i piani di trasformazione in marchio esclusivamente elettrico entro il 2030 e su mercati selezionati.

Mercedes, gamma Classe A e Classe B da rivedere

L'aggiornamento fornito da Mercedes con l'evento Economics of Desire ha tratteggiato come si punterà a un incremento del valore dai modelli futuri. 

Se nel segmento Entry Luxury non mancheranno gli investimenti e le novità, a partire dal 2024 e il debutto del nuovo sistema operativo MB.OS, insieme a un'architettura modulare ribattezzata MMA, vi sarà una profonda riorganizzazione dell'offerta di prodotto.

Ampissima, oggi, la presenza Mercedes nel segmento C premium. Classe A è berlina 5 porte, tre volumi 4 porte, oltre al suv GLA. Poi due varianti di CLA, coupé e shooting brake; ancora, il mondo Classe B, monovolume e il suv GLB.

Sette soluzioni accomunate dalla base tecnica e tecnologica, differenti per proposta di carrozzeria. In futuro saranno solo 4 i modelli Mercedes nel segmento C, quelli dell'Entry Luxury. Considerati "salvi" i suv, unica carrozzeria mai messa in discussione, potrebbe cadere su Classe A 4 porte, su CLA shooting brake, su Classe B, la mannaia dei tagli.

Peraltro, la gamma compatta Mercedes, il mondo Classe A e Classe B, vivrà tra 2022 e 2023 il restyling di metà carriera dell'intera offerta. Saranno gli aggiornamenti che porteranno alla razionalizzazione, posto che non vi siano tagli operativi già in occasione del restyling.

Classe C e Classe E le Mercedes Core Luxury

Un gradino sopra le Mercedes Entry Luxury vi saranno i modelli del Core Luxury. Prodotti che sono la storia del marchio, quindi la gamma Classe C e Classe E, con le derivazioni suv. Qui l'elettrificazione approderà sempre più con l'architettura EVA2, evoluzione dell'architettura oggi su EQS/EQE; novità, poi, con l'architettura MB.EA.

AMG e Maybach nel Top End del lusso

Dulcis in fundo, oltreché preziosissimo, sarà il mondo dei modelli Top End Luxury, il vertice assoluto. Vi apparterranno Classe S, Classe G elettrica, GLS, i modelli di punta Mercedes EQ. Ancora, le esclusive Mythos, modelli da collezionisti. Inoltre, tutta la gamma AMG e quella Maybach. Quest'ultima declinazione, simbolo del lusso Mercedes, andrà oltre i convenzionali progetti derivati da Classe S e GLS. Arriverà il suv Maybach EQS nel 2023 e, novità, una Mercedes-Maybach SL. Anche le edizioni a tiratura limitata contribuiranno ad alimentare il Top End Luxury di Mercedes.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi