Sequestrata una Ferrari F430 contraffatta: era una Toyota camuffata

Sequestrata una Ferrari F430 contraffatta: era una Toyota camuffata

Il proprietario aveva modificato tutto, dalla carrozzeria alle pinze dei freni, cerchi, passaruota ma anche lo stemma. Il celebre Cavallino spiccava su una supercar totalmente falsa

di Redazione

23 novembre

Non puoi permetterti una Ferrari? Nessun problema, basta un po' di olio di gomito, degli pneumatici, pezzi di carrozzeria e tanta pazienza... Il problema è che poi non bisogna farsi beccare dalla Polizia! Lo sa bene ora questo 26enne di Asti, fermato dalla Guardia di Finanza per aver contraffatto, o meglio costruito in casa, una F430.

Replica Ferrari F1 di Niki Lauda fermata a Como: era contraffatta

Che figuraccia!

La sfortuna di questo ingegnere meccanico improvvisato è stato il rientrare all'interno di un'indagine svolta dal nucleo di polizia economico-finanziaria su diversi traffici illeciti che stavano interessando la città piemontese. Dopo essere stato fermato da una pattuglia, il guidatore non ha saputo spiegare l'effettivo modello dell'auto, poichè anche alla vista qualcosa non tornava proprio. Secondo le informazioni raccolte, la vettura era in realtà una Toyota MR Coupè, completamente trasformata per essere a tutti gli effetti una gemella di quelle uscenti dagli stabilimenti di Maranello. Tutto era stato cambiato, gli stemmi, i cerchi, le pinze freno, il cofano, passaruota e volante. Per completare l'opera ovviamente non poteva che verniciarla del colore simbolo della Casa del Cavallino: il rosso. Che questa Ferrari ("non Ferrari") fosse contraffatta è stato confermato anche dagli accertamenti effettuati in seguito: la vettura è stata sequestrata e il 26enne una denunciato per utilizzo non autorizzato di marchio di fabbrica registrato.

Protesta al Salone di Parigi, ambientalisti si incollano ad alcune Ferrari

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi