Nissan e Renault, c'è l'accordo su Ampere e il riassetto azionario

Nissan e Renault, c'è l'accordo su Ampere e il riassetto azionario

Confermato lo schema di partecipazioni incrociate, Nissan avrà diritti di voto legati alla propria quota in Renault e il Gruppo trasferirà il 28,4% a un trust con diritti di voto neutralizzati

30 gennaio 2023

Il Gruppo Renault ridurrà la propria presenza in Nissan, che avrà a sua volta una quota azionaria nel Gruppo con diritti di voto e investirà nella nuova divisione di business, Ampere.

Sono i punti principali di un accordo annunciato, con una nota congiunta, dai due principali player dell'Alleanza, che comprende anche Mitsubishi. Resta da ufficializzare un altro dei nodi sul tavolo delle discussioni tra l'a.d. Luca de Meo e i vertici Nissan (qui trovi i modelli sul mercato dell'usato) negli ultimi mesi: l'apporto di proprietà intellettuale sui motori termici elettrificati nella divisione di business Power. Un ramo nel quale sarà Geely la presenza "esterna" e con accesso eventuale alla IP.

Quanto al riassetto azionario raggiunto da Renault e Nissan, sarà effettivo dopo la votazione favorevole dei rispettivi Consigli di amministrazione.

Auto Speed Date: mercato, il parco auto italiano è sempre più vecchio

Auto Speed Date: mercato, il parco auto italiano è sempre più vecchio

L'Italia continua ad essere il paese europeo con il parco auto più vecchio, la realtà non cambia: gli incentivi non funzionano..

Guarda il video

Partecipazioni incrociate e un trust 

Il Gruppo Renault, finora con una partecipazione azionaria del 43,4% in Nissan, scenderà a una quota del 15% con diritto di voto; stessa quota avrà Nissan nel Gruppo francese, accompagnata da diritti di voto. Una rilevanza finora mai avuta dai giapponesi in seno a Renault.

La quota residua della proprietà Nissan oggi appartenente al Gruppo Renault verrà, invece, trasferita a un trust di diritto francese. Il 28,4% sarà neutralizzato nei diritti di voto su "gran parte delle decisioni", sottolinea la nota congiunta, chiarendo tuttavia come i dividendi staccati e altri benefici economici andranno a Renault fino a quando non verrà venduta la quota del 28,4%. Un'operazione che potrà essere condotta dal trust su istruzioni di Renault, se le condizioni saranno vantaggiose: non è previsto però alcun obbligo di vendita entro un dato termine.

Nissan investe in Ampere

Ai rapporti più strettamente di controllo si affiancano gli aspetti operativi sui mercati. In particolare in Europa, America Latina e India, verranno avviati progetti "a elevata creazione di valore" legati al prodotto, alle tecnologie e ai mercati.

Sul fronte dell'elettrico, Nissan entra a far parte di Ampere, la divisione di business creata dal Gruppo Renault (qui trovi i modelli sul mercato dell'usatoe orientata allo sviluppo dei progetti elettrici e al business legato al software. 

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi

Auto, copertina del meseAuto, copertina del meseAuto, copertina del mese