Le modalità e i tempi di ricarica rappresentano uno degli interrogativi maggiori per i possessori di un'auto elettrica o per chi vuole acquistare un mezzo di nuova generazione. Se da un lato, nelle grandi città, aumenta il numero di stazioni e colonnine per il rifornimento, dall'altro, sono continui i miglioramenti nelle tecnologie di costruzione delle batterie con le aziende che sperimentano innovazioni in grado di rendere i tempi di ricarica sempre più brevi e performanti.

Leggi anche: Auto elettriche, negli Usa ricarica robotica e automatizzata

Auto elettriche, la ricarica in 6 minuti

L'ultima novità a riguardo arriva dall'Inghilterra. La Echion Technologies, una startup di ricercatori dell'università di Cambridge, sta brevettando un innovativo sistema di ricarica delle batterie di litio che, tramite l'utilizzo di un nuovo materiale di rivestimento più spesso rispetto alla polvere di grafite, consente il trasferimento della carica in maniera, di fatto, istantanea senza il rischio che l'accumulatore possa riscaldarsi o esplodere.

Leggi anche: Auto elettriche, Schwarzenegger le sponsorizza in uno spot – VIDEO

Al momento, non sono state fornite ulteriori informazioni sulla composizione del materiale ma l'innovazione promette di rivoluzionare le modalità di ricarica degli smartphone e delle auto elettriche. A regime, infatti, stando alla Echion Technologies, le batterie dei telefoni, potendo ricevere cariche importanti, si rigenerebbero in pochi istanti mentre, quelle delle auto elettriche, in circa 6 minuti.

La Echion punta alla commercializzazione del nuovo materiale per le batterie entro il 2020 al termine di ulteriori test sul funzionamento. L'obiettivo della startup è quello di coinvolgere le aziende produttrici di batterie in una filiera in grado di supportare e implementare produzione e commercializzazione su larga scala.