La prima Bentley elettrica arriverà nel 2025. La Casa di Crewe ha una visione chiara, non immediata, ma prossima del lusso a batteria.

Autocar riporta che il progetto rientra negli standard a medio termine di tutti i Costruttori. Quindi con batterie agli ioni di litio e non allo stato solido. Potrebbe trattarsi di una “berlina alta”, non ingombrante come un SUV, ma comunque vicina a un crossover.

Con determinati, elevati, standard di comfort e lusso, e quindi di spazio a bordo, da far convivere col volume occupato dalle batterie. Che dovrebbero fornire una autonomia di almeno 500 chilometri.

Ammmiraglia crossover

Adrian Hallmark, il numero uno di Bentley, ha lasciato intendere che una fonte di ispirazione potrebbe essere Jaguar I-Pace.

Meno ingombrante quindi dell’attuale Mulsanne, che potrebbe andare ad affiancare sostituire. Il powertrain potrebbe ispirato alla concept EXP 100 GT. Con quattro motori elettrici, uno per ruota che potrebbero generare una potenza di sistema di oltre 1.000 cv e 1.500 Nm di coppia.

E il W12 che fine farà? Progressivamente sarà accontento, seguendo anche le orientazioni dei clienti. Entro il 2023 Bentley comincerà a offrire modelli ibridi, traendo le prime indicazioni in questa transizione.

Bentley Mulliner Bacalar