Si intensifica ancora di più la collaborazione tra General Motors e Honda. USA e Giappone, dopo gli investimenti congiunti nell'ambito dell'alimentazione a idrogeno e delle celle a combustibile, uniscono ancora una volta gli sforzi per un accordo a tinte elettrificate.

HONDA E GM: COSA PREVEDE L'ACCORDO

I due Marchi hanno infatti annunciato la realizzazione di due auto interamente elettriche da realizzare negli stabilimenti GM in America e che la Casa giapponese venderà a partire dal 2023 proprio negli Stati Uniti. Modelli elettrici che saranno basati sulla piattaforma EV globale di GM, alimentata da batterie Ultium prodotte dallo stesso Gruppo di Detroit.

Coronavirus, Ford, GM e Tesla: Trump dà il via libera per i ventilatori

Piattaforma che sarà rimodulata per adempiere alle aspettative del tipico comportamento di guida Honda, che penserà poi al design esterno e agli interni.

''Questa collaborazione metterà insieme la forza di entrambe le società - ha affermato Rick Schostek, vicepresidente esecutivo di American Honda Motor - così come l'efficienza combinata nello sviluppo e nella produzione alla fine fornirà un valore maggiore ai clienti''.

I 'CONTENUTI SPECIALI'

L'accordo ha anche una parte extra. Le due auto elettriche infatti saranno dotate del servizio telematico HondaLink, che per l'occasione adotterà al suo interno il sistema di sicurezza OnStar di General Motors. Successivamente, la Casa di Tokyo introdurrà sui modelli la tecnologia di assistenza alla guida 'hand free', anch'essa targata GM.

GMC Hummer EV, la bestia è tornata e ha 1000 cavalli elettrici