Tesla apre due nuovi store a Roma e Bologna

Tesla apre due nuovi store a Roma e Bologna

Prosegue l'espansione in Italia di Tesla, con due nuovi store e Service Center. Ma i servizi saranno quasi tutte da remoto

di Lorenzo Lucidi

7 luglio 2020

La pandemia sembra non essere mai esistita per Tesla. La Casa californiana continua a ad aumentare le vendite, e in Borsa il titolo dell'azienda è ormai da mesi protagonista di una corsa senza fine. Tanto che ormai la “creatura” di Elon Musk è diventata l'azienda automobilistica con la capitalizzazione più alta al mondo (un'azione vale quasi 1.400 dollari) superando colossi come Toyota e Volkswagen. Anche in Italia il marchio americano si rivela sempre più apprezzato, con quote di mercato sempre più rilevanti (parentesi Covid a parte) e la continua installazione di punti di ricarica Supercharger. Ora la Casa americana apre due nuovi store, a Roma e a Bologna.

Tesla Roadster sarà dotata di razzi per accelerazioni da record

Dalla capitale all'Emilia

Benché la strategia di tesla punti molto sull'acquisto online dei veicoli, i punti fisici per la vendita e soprattutto per l'assistenza sono ancora essenziali, specie se si vuole sostenere una grande espansione commerciale. Da qui la decisione di aprire due nuove sedi in grandi città italiane. La prima è a Roma, in Via Serracapriola 48, vicino al grande Raccordo Anulare, ed è attiva già dai primi di luglio. La seconda, quella di Bologna, sarà collocata in Via Giovanni Elkan 3 e aprirà i battenti tra luglio e agosto.

Tesla Model 3

Tesla Model 3

Tesla Model 3 è la berlina compatta, terzo anello della gamma Tesla. Grande autonomia e spazio a bordo, prezzo competitivo e prestazioni da sportiva. Costerà 35 mila dollari e le prime consegne arriveranno nel 2017.

Guarda la gallery

Gli store di Roma e Bologna si aggiungono a quelli già esistenti nel Nord Italia. Al momento infatti esistono altre quattro sedi Tesla nel nostro Paese: due a Milano, una a Padova e una temporanea a Brescia. Le location nella Capitale e nel capoluogo emiliano, oltre al punto vendita, ospiteranno anche il Service Center, e si affiancheranno a quelli di Milano Linate e Padova.

Automotive, top e flop di mercato dopo il Coronavirus

Di persona e da remoto

Nei nuovi punti vendita Tesla saranno esposti tutti i modelli che compongono la gamma attuale della Casa americana: la berlina Model S, la “piccola” Model 3 e il Suv Model X. E naturalmente tutti i nuovi modelli man mano che entreranno in produzione. Per i clienti ci sarà la possibilità di toccare con mano le Tesla ed effettuare test drive con qualsiasi modello della gamma.

Tesla Model 3 Vorsteiner: foto

Tesla Model 3 Vorsteiner: foto

Il tuning estetico interessa le appendici aerodinamiche, tutte in fibra di carbonio, nonché l'offerta di un set di cerchi forgiati di ampio diametro. Vorsteiner si cimenta su Model 3 e presenta il progetto Volta

Guarda la gallery

Il Service Center assicurerà poi i servizi di manutenzione e riparazione delle vetture. Ma Tesla assicura che solo raramente sarà necessario recarsi fisicamente in officina. Secondo la casa infatti il 90% dei problemi potrà essere diagnosticato da remoto, e nella maggior parte dei casi potrà essere risolto tramite una telefonata o con l'installazione di una patch software. Eliminate anche le manutenzioni periodiche: l'eventuale necessità di una manutenzione specifica verrà segnalata dal sistema del veicolo. Tesla inoltre sottolinea come la probabilità di rotture sia minore su un'auto elettrica vista la componentistica più semplice.

Nikola Badger, pick-up elettrico a batteria o a idrogeno

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi