Taycan si aggiorna per il 2021, con la Turbo S che migliora nello scatto, ma soprattutto con una gestione, della batteria e degli aggiornamenti/optional, più avanzata.

La sportiva elettrica di Porsche, al momento disponibile in Italia nelle tre versioni, 4S da 435 cavalli, Turbo da 680 cv e Turbo S da 716 cv, offre nella variante più potente una accelerazione migliorata: da 0 a 200 km/h in 9,6 secondi, un tempo più basso di due decimi.

Taycan 4S, la entry level

Arrivano anche nuovi colori: Chalk, Cherry Metallic, Coffee Beige Metallic, Frozenberry Metallic,Ice Grey Metallic,  Mahogany Metallic e Neptune Blue.

Porsche ha lavorato per una migliore ottimizzazione della batteria e soprattutto nel nodo nevralgico, la ricarica, che beneficia della modalità Plug & Charge, che evita il pagamento tramite smartphone o carta. Viene gestito tutto in automatico, pagamento compreso.

In opzione èisponibile il caricatore di bordo da 22 kW (di serie è da 11 kW) e per le super ricarica (tipo Ionity). Esordisce il sistema che limita la velocità di ricarica per preservare la batteria se si prevede una sosta più lunga del tempo del “pieno” alla colonnina. Riguardo  ricarica domestica, da wallbox o semplice presa, il sistema agisce per non sovraccaricare la rete o creare scompensi.

Functions on Demand

Esordisce il FoD, Functions on Demand, per scaricare accessori online con aggiornamenti over-the-air, abbinati anche un sistema multimedia rinnovato. Sono acquistabili una tantum o con un canone mensile. Altre nuove entrare head-up display a colori e il Carbon Sport Design Package.

Una novità è rappresentata della funzione Smartlift, in abbinamento con le sospensioni adattive. Serve per alzare Taycan 2021 quando su rampe di garage o sui dossi ed evirare danni alla carrozzeria.

Porsche Taycan Cross a fine 2020