Nio si prepara a sbarcare in Europa, partendo da uno dei mercati nazionali più grandi, quello tedesco, e puntando su uno dei suoi prodotti di punta, la berlina ET7. La Casa cinese specializzata in auto premium a zero emissioni ha presentato la sua ammiraglia in Germania, dove la commercializzazione del modello prenderà il via entro la fine del prossimo anno. Un primo passo fondamentale, che aprirà la strada alle vetture del brand cinese in Europa e, se le vendite saranno abbastanza elevate, anche alla costruzione di un sito produttivo nel Vecchio Continente.

EuroNCAP, 5 stelle per Audi, Lynk & co, NIO, Subaru e Toyota

Nio, obiettivo Europa dal 2022

Tra le Case automobilistiche cinesi che stanno lavorando per sbarcare in Europa, Nio è una di quelle con le armi più affilate. Forte di una gamma ampia e già consolidata e di una reputazione già solida di “anti-Tesla” orientale, farà partire il suo percorso europeo dalla Germania (in forma sperimentale, il Suv ES8 è già disponibile in Norvegia). “Entrare nel mercato tedesco è il nostro obiettivo. L'interesse è molto alto e ci sono molte richieste da parte di potenziali clienti. Il nostro obiettivo è avere la NIO ET7 in Germania entro la fine del 2022” ha spiegato William Li, fondatore e CEO della Casa cinese, in occasione della presentazione della berlina. Intanto, è già avvenuta la nomina di Alex Schwarz come CEO di NIO Europe. Un manager con esperienze in Airbnb, eBay e PayPal, che dimostra le ambizioni del brand orientale nel Vecchio Continente.

La ET7, il modello su cui la Casa cinese punterà per primo in Europa, rappresenta lo stato dell'arte per Nio. Berlina di fascia alta e dalle dimensioni generose – è lunga 5.098 mm, con un passo di 3.068 – sfoggia un design moderno e pulito e un'aerodinamica assai efficiente con un Cx di 0,23. Il suo powertrain elettrico eroga 650 cavalli e 850 Nm, che le permettono di accelerare da 0 a 100 in 3,9 secondi. Le batterie, con capienza massima di 150 kWh, garantiscono un'autonomia fino a 1.000 km (dato, questo, rilevato con il vecchio ciclo NEDC). Guida autonoma avanzata e tecnologia di bordo di ultima generazione sono gli altri assi nella manica con cui la Nio ET7 punta a conquistare i tedeschi, e poi tutti gli europei. Se gli obiettivi saranno centrati e le richieste saranno elevate, la Casa cinese potrebbe costruire una fabbrica in Europa.

BYD, in Cina eleggono la nuova regina delle elettriche