Cupra Tavascan XE, il Suv full electric per vincere l'Extreme E

Cupra Tavascan XE, il Suv full electric per vincere l'Extreme E

Nasser Al-Attiyah e Jutta Kleinschmidt, veterani della Dakar, sono i piloti scelti dal Marchio spagnolo per provare a vincere la competizione dedicata alle vetture racing a zero emissioni

di Redazione

4 febbraio 2022

Con la tappa di Neom (Arabia Saudita) fissata per il 19-20 febbraio, riparte il campionato Extreme E, la competizione mondiale che ha messo in evidenza gli ambienti naturali minacciati dai cambiamenti climatici, e che vede come protagoniste performanti vetture elettriche. La seconda stagione, pronta al via, vuole accrescere la consapevolezza sulle misure positive che possono essere adottate per prevenire ulteriori danni e proteggere il futuro del nostro pianeta. E Cupra, prima Casa ad essersi iscritta al campionato in collaborazione con ABT Sportsline, parteciperà con la nuova Tavascan XE, affidata alle mani del 4 volte campione della Dakar Nasser Al-Attiyah e alla vincitrice della Dakar 2001 e già pilota Cupra Jutta Kleinschmidt.

Cupra: nel 2022 con Jutta Kleinschmidt e Nasser Al-Attiyah, per l'Extreme E

Cupra: nel 2022 con Jutta Kleinschmidt e Nasser Al-Attiyah, per l'Extreme E

Il Marchio spagnolo si lancia nella nuova avventura del campionato dei SUV e fuoristrada elettrici con la Tavascan XE, che vedrà alla guida due campioni assoluti della Dakar e delle quattro ruote

Guarda la gallery

CUPRA TAVASCAN XE: ELETTRICA E VELOCISSIMA

Dopo i buoni risultati della prima stagione, il team Cupra ABT XE punta a conquistare più volte il podio. E punta a farlo tramite Tavascan XE, SUV racing 100% elettrico, in grado di anticipare le forme della Tavascan di serie - la seconda full electric del marchio spagnolo dopo Born -, in uscita sul mercato nel 2024. XE è dotata di una batteria da 54 kWh posizionata dietro l'abitacolo in modo da distribuire più efficacemente il peso della vettura, ed è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 4 secondi circa. La macchina inoltre monta parti stampate in 3D per migliorare l'adattabilità e rendere l'auto molto più veloce e facile da riparare sotto la pressione di una gara.

OBIETTIVO: VINCERE

"Non vedo l'ora di iniziare la stagione 2022 - ha dichiarato Jutta Kleinschmidt -. L'anno scorso abbiamo costruito una base solida e gareggiato per i primi posti. Quest'anno, la sfida è di ottenere vittorie e podi con maggiore costanza, e siamo pronti a farlo. La mia passione per le corse fuoristrada alimenta tutto ciò che faccio e condividere questa passione con un team così grande mi ispira a dare il meglio di me in pista. Non vedo l'ora che cominci la stagione!".

Cupra UrbanRebel, la concept elettrica da 435 cavalli scende in pista

Alle parole di Kelinschmidt, fanno eco quelle di Al-Attiyah, trionfatore della Dakar 2011, 2015, 2019 e 2022: "Credo che questa sarà un'esperienza enorme per me, poiché il campionato Extreme E è un passo avanti verso un futuro migliore - ha dichiarato il pilota qatariota -. Sono orgoglioso di essermi unito alla Cupra Tribe per questa avventura e so che possiamo fare un ottimo lavoro. Il background del team, unito all'esperienza di Jutta e mia, può servire a consolidare il grande lavoro svolto finora. Siamo davvero determinati, e l'obiettivo è quello di vincere. Non vedo l'ora di essere seduto in auto e iniziare a divertirmi. Sfruttiamo al massimo questa opportunità!".

Cupra, con Tavascan XE per vincere il campionato Extreme E

Cupra, con Tavascan XE per vincere il campionato Extreme E

Il SUV 100% elettrico dallo 0-100 km/h in 4 secondi è l'arma scelta dal marchio spagnolo e da ABT Sportsline per conquistare il podio del trofeo dedicato alle auto a zero emissioni. A guidarla saranno le leggende della Dakar Nasser Al-Attiyah e Jutta Kleinschmidt

Guarda il video

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi