Polestar 2, cambia il model year 2024 e diventa a trazione posteriore

Polestar 2, cambia il model year 2024 e diventa a trazione posteriore

Accanto alle proposte Dual Motor, riviste nella ripartizione della coppia, la Polestar 2 Single Motor diventa una berlina a trazione posteriore, anziché anteriore. Ecco tutte le novità

7 giorni fa

Pur ritoccando lo stile, sotto forma di una calandra differente e l'integrazione della SmartZone in stile Polestar 3, è soprattutto nelle soluzioni tecniche che Polestar 2 2024 realizza un cambiamento sostanziale. 

Primo progetto del marchio svedese a essere commercializzato in grande serie, in Italia come su altri 26 mercati globali, si affaccia al model year 2024, disponibile da marzo e già ordinabile. In Italia l'apertura degli ordini è prevista per il 28 febbraio.

Polestar 2 vs Tesla Model 3, il confronto dei numeri tra le berline elettriche

Polestar 2 Model Year 2024

Polestar 2 Model Year 2024

Profonda riorganizzazione per Polestar 2 con il model year 2024. Migliora l'autonomia di marcia, la potenza di ricarica in CC e la dotazione di serie degli Adas. Soprattutto, però, Polestar 2 Single Motor diventa una trazione posteriore

Guarda la gallery

Frontale in stile Polestar 3 e dotazione Adas superiore

La SmartZone ha il ruolo stilistico di calandra ma, soprattutto, ha il ruolo tecnologico dell'insieme di sensori necessari agli Adas: ingloba la camera frontale e il radar di medio-raggio. Sono necessari ai dispositivi di assistenza alla guida, uno degli aspetti sui quali la Polestar 2 MY2024 migliora la dotazione di serie.

Tutte le versioni della berlina 5 porte di segmento D avranno il monitoraggio del livello d'attenzione del guidatore, il Blind Spot Monitor con correzione sul volante e anticollisione; ancora, il Cross Traffic Alert con frenata d'emergenza, il Rear Collision Warning and Mitigation, per proseguire con la visione intorno all'auto a 360 gradi.

Inverter e motori tutti nuovi

L'impatto più rilevante del model year è, però, sullo schema tecnico. Dove finora la Polestar 2 con singolo motore era una berlina a trazione anteriore, ecco spostare il motogeneratore al retrotreno e creare tutta un'altra esperienza alla guida.

Motori, inverter e batterie ricevono, tutti, importanti miglioramenti. L'inverter - responsabile della "comunicazione" tra batteria e motore elettrico, ovvero la commutazione della corrente da CC (della batteria) a CA (impiegata dai motori elettrici) - è realizzato con componenti in carburo di silicio.

Il motore posteriore della Polestar a singolo motogeneratore come quello delle versioni a due propulsori, è di tipo sincrono a magneti permanenti e sviluppa 220 kW anziché i precedenti 170 kW. In cavalli, sono 299 cavalli nella proposta Long Range Single Motor. È quella dotata della batteria da 82 kWh, sempre fornita da CATL ma ottimizzata nella composizione chimica e con una manciata di kWh di potenza in più rispetto alla soluzione attualmente sul mercato, da 78 kWh. 

Quanto al fornitore della batteria da 69 kWh, abbinata alla Polestar 2 Standard Range Single Motor, troviamo LG Chem.

Sfoglia le pagine per continuare a leggere

1 di 2

Avanti
  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi