Enel X e l'Autodromo di Vallelunga rinnovano la loro partnership. Grazie al nuovo accordo, la pista romana diventerà il primo Smart racing Circuit d'Italia. Un luogo dove anche i veicoli elettrici di ultima generazione potranno usufruire dei servizi nei box e nel paddock, e in cui continuerà la sperimentazione di nuove tecnologie. Prevista anche la creazione di uno spazio dedicato ai meeting e alla conoscenza del mondo dell'auto elettrica.

Inchiesta wallbox, le offerte Casa per Casa

Verso il futuro

La rivoluzione green dell'automobile passa anche attraverso il motorsport. L'autodromo di Valellunga ha deciso di partecipare a questo cammino sostenendo lo sviluppo e la ricerca sull'auto elettrica. Grazie a una partnership ormai collaudata con Enel X, il circuito romano si è dotato di una serie di infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici. Servizi che hanno contribuito a rendere il tracciato di Campagnano uno dei poli di riferimento in Italia per lo sviluppo delle vetture a zero emissioni. Ogni anno sull'asfalto del circuito vengono infatti testati ogni anno una ventina di nuovi modelli a zero emissioni, che possono percorrere alti chilometraggi in un luogo ideale, per collaudare le batterie e la loro efficienza.

Il rinnovo della partnership con Enel X permetterà a Vallelunga di fare un ulteriore salto di qualità e diventando il primo Smart Racing Circuit italiano. Per raggiungere questo obiettivo verranno ampliate le infrastrutture di ricarica, a disposizione di dipendenti del circuito e visitatori, con potenza fino ai 120 kW. Inoltre è prevista la realizzazione di una X-Room, uno spazio dedicato alla tecnologia di Enel X in cui potranno essere ospitati meeting e dove sarà possibile ripercorrere la storia delle infrastrutture elettriche negli ultimi 20 anni. Confermata, infine, la partnership di Enel X con il Centro di Guida Sicura, in cui vengono organizzati training anche con auto elettriche.

Audi e-tron GT, Lucas di Grassi racconta la supercar elettrica

Collaborazione all'avanguardia

“La conferma della partnership con Vallelunga rafforza un binomio che in questi anni ha consentito a Enel X di diventare un punto di riferimento nel settore del motorsport e di promuovere la diffusione della mobilità elettrica nel Paese – ha detto il responsabile e-mobility di Enel X Alberto Piglia - Il circuito di Vallelunga rappresenta, per la lunga storia e il know-how del team di professionisti che ci lavorano, un polo strategico per lo sviluppo delle tecnologie di ricarica; per questo motivo siamo convinti che nei prossimi anni potrà dare ulteriore impulso alla crescita e alla diffusione della mobilità elettrica nelle competizioni sportive e nell’utilizzo quotidiano dei veicoli elettrici”.

“Siamo lieti di poter continuare la collaborazione con Enel X e di mettere a disposizione i nostri impianti per l’importante attività di sviluppo dei progetti in ambito del motorsport e della mobilità elettrica – ha aggiunto Carlo Alessi, presidente ACI Vallelunga s.p.a. - Grazie alla tecnologia di cui Enel X ha dotato i nostri impianti, l’Autodromo è considerato ormai una struttura all’avanguardia in Europa per le attività di ricerca e sviluppo e di testing, presentazione e lancio di veicoli elettrici.”

Hyundai-Kia e Ionity, al via l'accordo per le ricariche sostenibili