Volvo, iniziano i test di collaudo per una nuova tecnologia di ricarica wireless

Volvo, iniziano i test di collaudo per una nuova tecnologia di ricarica wireless

Attraverso alcune partnership, la Casa svedese utilizzerà le piattaforme di ricarica a Goteborg in ottica di un futuro utilizzo per tutte le auto elettriche presenti nelle città

di Redazione

4 marzo

Il progetto, tra gli interventi previsti dall’iniziativa Goteborg Green City Zone, prevede che per i prossimi tre anni la compagnia di taxi dei paesi nordici Carboline utilizzi Volvo XC40 Recharge completamente elettriche ricaricabili in modalità wireless presso le colonnine della città di Goteborg, in Svezia.

Volvo, le nuove elettriche prodotte con mega fusioni in alluminio

Piattaforme nell'asfalto

Le stazioni di ricarica utilizzate per i test sono fornite da Momentum Dynamics e sono disposte perché la ricarica inizi automaticamente nel momento in cui l’automobile venga parcheggiata al di sopra di una piattaforma. Quest’ultima è inserita direttamente nel manto stradale, con un sistema di telecamere a 360? per facilitare il posizionamento della vettura. La potenza di ricarica sarà superiore ai 40 kW con un tempo di ricarica quattro volte superiore a quello di un normale caricabatterie da 11 kW CA e quasi allo stesso livello di un rapido cablato da 50 kW CC.

Mats Mobrg, responsabile Ricerca e Sviluppo di Volvo Cars ha presentato orgogliosamente l’iniziativa: "Göteborg Green City Zone ci consente di sperimentare nuove tecnologie interessanti in un contesto reale e di valutarne a lungo termine un possibile impiego più ampio in futuro. "Testare nuove tecnologie di ricarica insieme a partner selezionati è un ottimo modo per valutare soluzioni di ricarica alternative per i nostri modelli futuri".

Volvo e Northvolt, nel 2022 un centro di ricerca e sviluppo per batterie a Goteborg

 

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi