Volkswagen, motore 1.5 TSI diventa evo2 e sarà anche PHEV

Volkswagen, motore 1.5 TSI diventa evo2 e sarà anche PHEV

Aggiornamenti tecnici per rendere l'unità pronta allo standard Euro 7, verrà declinata anche in un sistema ibrido plug-in. Ecco cosa cambia sul quattro cilindri 150 cv

18 luglio

Avanti con gli affinamenti tecnici, su una base nota e destinata a guadagnare spazio nell'offerta Volkswagen (qui trovi i modelli sul mercato dell'usato) e non solo. A Wolfsburg annunciano l'evo2 del motore turbo benzina 1.5 litri TSI. Un'unità finora declinata nel livello di potenza 150 cavalli - 130 cavalli sul TGI a metano - e intorno alla quale i progetti del Gruppo indicano progetti interessanti.

Sarà la futura base del nuovo schema ibrido plug-in, oggi con la parte termica 1.4 litri e un sistema fino a 245 cavalli. Con l'impiego dell'1.5 TSI evo2 si potranno raggiungere i 272 cavalli. 

Volkswagen T-Roc 2022

Volkswagen T-Roc 2022

Il restyling di T-Roc, nella carrozzeria suv compatto come in versione T-Roc R e T-Roc Cabriolet, introduce miglioramenti sostanziali alla qualità percepita, sotto forma di materiali superiori. Cambia anche i design sul frontale e il disegno della plancia

Guarda la gallery

Volkswagen T-Roc 1.5 per cominciare

Cosa cambia con l'evoluzione che debutta sul marcato con T-Roc - nelle due varianti di carrozzeria - e verrà progressivamente estesa ad altri modelli già oggi con in dote l'1.5? Due ambiti tecnici soprattutto: miglioramento della combustione; trattamento dei gas di scarico.

Motore pronto per l'Euro 7

Modifiche necessarie per essere in regola quando le future norme antinquinamento - vedi Euro 7 - entreranno in vigore. Modifiche utili a estendere la vita di un propulsore che avrà ancora lunga vita davanti a sé considerando i mercati sui quali l'elettrificazione "per decreto" non è né sarà un realtà prossima.

Il sistema di disattivazione parziale dei cilindri - 2 su 4, il numero 2 e 3 - migliora sia nella fluidità di esclusione dei due cilindri che nella capacità di operare a carichi medio-bassi. Si è ottenuta una maggiore efficienza creando un utilizzo esteso della guida a 2 cilindri.

Questo è stato possibile grazie al miglioramento della combustione, che resta a Ciclo Miller (caratterizzato dalla chiusura anticipata delle valvole di aspirazione). Le pareti dei cilindri hanno un rivestimento al plasma che ne riduce gli attriti interni, l'iniezione diretta opera a 350 bar mentre il turbocompressore a geometria variabile è confermato.

Catalizzatori più vicini al motore

Sul fronte dei sistemi di trattamento dei gas di scarico, è riunito in un unico modulo e con l'impiego di una minor quantità di metalli rari, l'insieme dei catalizzatori a tre vie e del filtro antiparticolato. Lo stesso posizionamento è stato rivisto, avvicinato al motore, così da sviluppare un miglior trattamento operando a temperature dei gas superiori.

Innovazioni apportate a 10 anni esatti dal debutto della famiglia di motori EA211 della quale l'1.5 TSI fa parte, con la specifica evo2 destinata a scrivere il futuro prossimo dell'offerta di prodotto Volkswagen, Audi, Seat e Skoda.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi