Ultima di tempo Lamborghini, poi probabilmente Ferrari. E dunque perché non Lotus? La febbre sport utility ha contagiato tutte le case automobilistiche, compresi i marchi sportivi più blasonati. Lotus potrebbe essere il prossimo, con un modello di dimensioni analoghe a Porsche Macan e Alfa Romeo Stelvio, ossia con una lunghezza prossima ai 4,7 metri. 

A svelare il programma segreto di Lotus è il sito cinese PCauto.com.cn, entrato in possesso dei disegni depositati all'ufficio brevetti per registrare il design di questo nuovo modello, il cui debutto è atteso entro al fine del decennio. Una tesi non campata per aria, soprattutto considerando che Lotus, al pari di Volvo, è di proprietà del colosso cinese Geely e potrebbe sfruttare il pianale modulare SPA del marchio svedese

Di un progetto Suv ha inoltre recentemente parlato il Ceo di Lotus Jean-Marc Gales, promettendo che il futuro modello non comprometterà il carattere spiccatamente sportivo del marchio.