Stagione delle aste, soprattutto per quanto riguarda le Ferrari. Dopo la notizia che vi abbiamo dato qui sulle vetture di Maranello (per un totale di 8,3 milioni di euro) battute da Gooding&Company, a Scottsdale, il 17 e 18 gennaio prossimi, ecco un’altra Ferrari pronta a essere acquistata dal miglior offerente.

Dove e quando

Bonhams, a Scottsdale, dà appuntamento il 16 gennaio. Il gioiello protagonista dell’asta è una Ferrari Dino 246 GTS. Il modello, già di per sé, si presenta come rarità: la Casa di Maranello ne ha prodotte solo 1274 unità. La prima nel 1972: la GT Spider, a differenza della versione standard, ha un tettuccio rigido rimovibile e un padiglione con tre prese d’aria.

Ferrari 250 GTO venduta per 44milioni di dollari senza ... cambio

La Dino all’asta

L’esemplare all’asta, proprio del ’72 e uscita per il mercato americano, è valutato da Bonhams tra i 220mila e i 290mila euro. A spingere la Dino un motore V6 da 2,4 litri per 195 CV di potenza e 7.600 giri al minuto. La Ferrari in questione si caratterizza per il colore, la tonalità Fly Yellow, oltre agli interni neri, agli alzacristalli elettrici e l’aria condizionata. Per più di 25 anni ha fatto parte della collezione di un californiano, adesso è pronta per un nuovo proprietario.

Ferrari Roma, la Grande Bellezza