Il successo delle Abarth non è una mera priorità italiana anzi, sono davvero in molti, un po’ in tutto il mondo, ad apprezzarne stile e carattere. Un apprezzamento di cui è ben informata la casa d’aste RM Sotheby’s che il prossimo 5 febbraio a Parigi, batterà al miglior offerente un originale dei 1000 esemplari costruiti di Abarth 695 SS.

Nuovo Codice della Strada: divieto fumo, limite 150 km e più multe

La storia

La rarità dell’esemplare sta nella sua storia. Questo modello di auto è stato replicato molte volte: in giro si trovano molte più copie degli originali e, dunque, la “truffa” sta dietro l’angolo. Ma niente paura, la 695 SS di cui vi parliamo ha ricevuto tutti i controlli del caso, grazie al numero di telaio 1060634 e ai documenti relativi all’immatricolazione: Georgia, USA, nel 1966. A chi è appartenuta? Quattro proprietari nell’arco dei suoi 54 anni e ognuno di loro l’ha trattata piuttosto bene, dato che solo una volta è stato necessario il ritocco della vernice (negli anni ’80). Ad aumentarne il valore, non solo economico, c’è l’adesivo originale Abarth sotto al cofano. Si tratta di un dettaglio più unico che raro, roba da veri collezionisti.

Ancora “in forma”

L’Abarth 695 SS all’asta segna appena 500 km e, grazie a un recente intervento meccanico (incluso il nuovo motore ricostruito con parti Abarth completamente originali), è ancora perfettamente in grado di viaggiare. Si aggiunge, inoltre, una Testata Gruppo 2, altro ricercato accessorio d’epoca in grado di aumentare la potenza. Il valore? Per un esemplare di così difficile reperibilità la RM Sotheby’s ha stimato un prezzo tra i 50.000 e i 60.000 euro.

Abarth 695 70° Anniversario, la prova