Immaginate di essere protagonisti di un incidente e provocare danni incredibili a due supercar da oltre 300mila euro ciascuna. Passereste un quarto d'ora da incubo, proprio quello che ha passato Paul Eugene Dubois, ragazzo di Phoenix, Arizona, che con il suo BMW X5 ha distrutto non una ma ben due McLaren 720S.


Mclaren 720S, cura Novitec sulla supercar inglese

LE FOTO DELL'INCIDENTE: MCLAREN, CHE DANNI

Il fatto è avvenuto a Scottsdale, cittadina dello Stato americano dell'Arizona. Dubois, a bordo del suo SUV, si è visto tagliare la strada da un'altra auto, provocando così un incidente disastroso tra la sua vettura e due McLaren 720S esposte in una concessionaria del Marchio di Woking. Il giovane, impaurito dalle possibili conseguenze, ha scattato delle foto che ha poi pubblicato sul proprio profilo Facebook.

Dalle immagini, si nota come il cofano della McLaren 720S color grigio sia andato completamente distrutto e abbia inoltre sfasciato la vetrata del concessionario, mentre i danni del BMW X5 si riscontrano per la maggior parte sulla fiancata. Dubois ha però voluto commentare con ironia l'accaduto: una volta accertatosi che la colpa non era sua, il ragazzo ha tirato un sospiro di sollievo, dato che per riparare i danni di una McLaren sarebbe dovuto probabilmente andare, come lui stesso afferma, in bancarotta.

Coronavirus, nuovo modello per l'autocertificazione da scaricare

ORRIBILE SVERNICIATA

In seguito, l'utente di Facebook Chase Heath ha pubblicato altri scatti dell'incidente sul gruppo Apex Automotor. Le foto mostrano maggiori dettagli dei danni subiti dalla 720S grigia sull'anteriore e nella zona posteriore, con carrozzeria e scarichi che sono ormai un bel ricordo.

Inoltre, ad aver subìto danni è stato anche un esemplare arancione di McLaren, con una perdita di vernice nel frontale davvero anti-estetica.