Dallo stampatello al corsivo, le novità del restyling di Seat Ateca 2020 saranno sicuramente di maggior impatto che non il diverso “lettering” del nome modello sul portellone. Dettaglio da teaser, insieme al diverso inserto basso sul paraurti, con le cornici dietro i terminali di scarico. Ci sarà altro, di sostanza, che verrà scoperto il prossimo 15 giugno, data d’esordio del suv compatto a metà del proprio ciclo vitale.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

Interventi attesi sulla tecnologia dei fari full led anteriori, dove i muletti di sviluppo non hanno offerto indizi assoluti di un’evoluzione estetica, se non in una calandra dall'estensione un po' più "verticale" nel trapezio rovesciato e frecce ad accensione dinamica.

Soprattutto, l’aggiornamento di Seat Ateca, introdurrà i nuovi motori di un corso tecnico avviato con nuova Golf 8 per l’elettrificazione mild-hybrid, con il restyling di Passat sul fronte dell’ibrido plug-in.

Sfoglia il listino Seat: tutti i modelli sul mercato

L’attesa è su un’offerta di motorizzazioni che riprenderà molte delle opzioni proposte da nuova Seat Leon, diesel 2 litri twin-dosing compreso. Sul mercato, Ateca ha messo a segno in 4 anni una prestazione da 300 mila unità vendute. Per proseguire “sullo slancio” ci saranno sviluppi sulla componente infotainment, verso il sistema MIB3 con un maggior numero di servizi connessi.

Seat riparte con Leon insieme a Cupra Formentor

AUTOMOTIVE.LAB - Solo i curiosi scopriranno il futuro dell'auto