Tutto il meglio, subito. Perchè non c’è tempo da perdere. La vita, lo sanno tutti, regala sorprese a ogni angolo e non sempre positive, come ha dimostrato il Covid-19. E allora le parole servono relativamente. Consolano per un po’, poi servono i fatti. E come tutte le aziende giovani, i brand agili, Seat punta dritto al cuore del problema.

Senza aspettare gli incentivi, ancora in alto mare grazie (si fa per dire) all’insensibilità di chi ci governa, si rivolge a quel 52% di millennials, sotto i 35 anni, che guida e acquista vetture della Casa di Martorell, Seat mette sul tavolo una serie di offerte decisamenti allettanti in un momento delicato come questo. Un sostegno concreto per privati, piccole e medie imprese, partite IVA ignorate dai vari decreti.

Le certezze in chiave Leon 

"Volevamo dare un segnale - spiega Pierantonio Vianello, Direttore Generale di Seat Italia -, creare un’offerta semplice e allo stesso tempo speciale per la quarta generazione della nostra Seat Leon. Semplice perchè il pezzo di attacco è 19.500 chiavi in mano, ma la forza di un brand si vede da come gestisce il prodotto che non è solo ciò che guida. Ma come lo compone, gli equipaggiamenti da considerare. E noi abbiamo deciso di riempire già il modello di attacco di contenuti importanti in termini di tecnologia, connettività e sicurezza.

Per farvi capire, la Leon Style 1.0 TSI da 90 cv di serie ha Seat Virtual Cockpit, fari anteriori e posteriori Eco Led, clima automatico, avviamento senza chiave, cruise control, Seat Connect, sistema di frenata di emergenza con rilevamento di pedoni e ciclisti, lane assist, chiamata d’emergenza e sistema di rilevamento stanchezza. Tutto con garanzia di quattro anni. E per chi sceglie il noleggio, le rate partono da 179 euro al mese - 189, 199 o 219 le altre - a seconda della quota anticipo. E le prime tre rate le rimborsiamo noi sul conto corrente del cliente. È il nostro modo di affrontare la crisi e di sostenere chi questa crisi la sta pagando sulla sua pelle, vogliamo che il cliente sia sereno che non pensi a nulla e che almeno sulla propria macchina abbia certezze in un momento in cui regna sovrana l’incertezza".

Seat corre sul mercato, El Born arriva quest'anno

Sulla via elettrica

E ora arriva l’ondata dei modelli elettrificati: "Leon a fine anno sarà anche ibrida plug-in (eHybrid) e mild-hybrid (eTSI). L’ibrido alla spina arriverà anche su Seat Tarraco, Cupra Leon e Cupra Formentor. Mentre per l’elettrica El Born bisognerà aspettare ancora un po’ - la priorità spetta alla sorella Volkswagen ID.3 - ma il tempo ci darà ragione. E poi non dimentichiamo il metano che per noi vale il 30-35% delle vendite, ad averne... Può avere un ruolo fondamentale per emissioni e costi: a metano 100 km li fai con 4 euro, con l’ibrido 4,45, gasolio e benzina vanno sopra i 10 euro...».

Che anno sarà il 2020?

"Per noi sarà l’anno di Cupra come marchio autonomo, con la Formentor, nata per essere solo Cupra (fino a 310 cv  e 4x4) e la stessa Cupra Leon che doteremo di un motore capace di sconfiggere anche il superbollo. E poi più avanti la Tavascan che sarà uguale al prototipo visto a Francoforte". Tutto il meglio, anche dopo.

Il nostro Speciale #Ripartiamo

Servizi speciali per i clienti

Seat ha deciso di prolungare di tre mesi sia la scadenza della garanzia contrattuale delle vetture di nuova immatricolazione dei due marchi, sia gli equipaggiamenti a richiesta Seat Extended Warranty ed estensione di garanzia Cupra. Si tratta di misure speciali adottate per aiutare ad affrontare le conseguenze derivate dal Coronavirus. La rete Seat e Cupra è pronta ad accogliere i clienti, in concessionaria e online per poter venire incontro alle esigenze dei clienti dei due marchi, che durante la situazione derivata dalla pandemia del Coronavirus si sono visti impossibilitati a rivolgersi ai propri Concessionari o Service Partner.