È uscito da poche ore il cortometraggio di Claude Lelouch con due protagonisti d’eccezione, Charles Leclerc e la Ferrari SF90 Stradale. “Le grand rendez-vous” è l’omaggio del regista francese per il ritorno alla normalità a Monaco. Una normalità agognata dopo le lunghe settimane di lockdown, durante le quali non è stato possibile correre il Gran Premio di Monaco di Formula 1. Al suo posto si sono tenuti alcuni insoliti appuntamenti, ed è proprio su questi eventi che si concentra il corto di Lelouch.

I protagonisti

Regina della scena la SF90 Stradale che sfreccia sul circuito del GP, richiamando le emozioni delle 65 edizioni consecutive che sono state corse qui. Ad aiutarla, il V8 da 1.000 CV, il primo motore ibrido montato su una vettura di serie nella storia della Ferrari. Il cortometraggio è stata l’occasione per mostrare tutta la potenza della SF90 Stradale, dato che ancora non era stata testata ufficialmente. A bordo della Ferrari, Charles Leclerc. Insieme, il pilota e la rossa hanno superato i 240 km/h. Ma non sono mancati ospiti, come il il Principe Alberto II prima e una misteriosa compagna di viaggio poi.

Sfoglia la gamma Ferrari: tutti i modelli sul mercato

Le riprese

“Le grand rendez-vous” è stato girato alle prime ore del mattino del 24 maggio, data in cui si sarebbe dovuto correre il GP di Monaco. Un evento seguito con curiosità e passione dai monegaschi che, proprio in quel momento, stavano vivendo il primo ritorno alla libertà. A fare da colonna sonora c’è il sound unico e inimitabile del motore Ferrari.

Top 10 delle Ferrari più costose ed esclusive

AUTOMOTIVE.LAB - Solo i curiosi scopriranno il futuro dell'auto