In principio erano solo Land Rover. Vetture senza troppi compromessi adatte agli utilizzi più duri, capaci di superare qualsiasi ostacolo. Poi, nel 1970, qualcosa cambiò. Quello fu infatti l’anno in cui vide la luce la prima Range Rover, vettura meno estrema e più improntata all’uso di tutti i giorni, destinata a essere la capostipite di una nuova famiglia. A 50 anni dal primo modello, la Casa inglese ha deciso di celebrare degnamente questo anniversario con un’edizione limitata della Range Rover.

Jaguar-Land Rover, 3 elettriche in arrivo

Compleanno speciale

Land Rover ha scelto di produrre un numero limitato ma non casuale dell’edizione limitata. Le Range dell’anniversario saranno infatti 1.970, come l’anno in cui uscì il primo modello. La versione speciale Fifty avrà come base l’allestimento top di gamma Autobiography, con dotazioni aggiuntive ed esclusive, come cerchi in lega da 22 pollici ed elementi estetici specifici. Ogni esemplare sarà riconoscibile dalla targhetta progettata dal professor Gerry McGovern, capo dello stile della Casa, che identificherà il numero della serie limitata.

Massimo il livello di personalizzazione della Range Rover Fifty, che sarà proposta nelle due versioni “normale” e lunga, e con motorizzazioni benzina, Diesel e ibrida plug-in P400e. Grande attenzione dedicata ai colori, con i classici Carpathian Grey, Rosello Red, Aruba e Santorini Black e gli esclusivi Tuscan Blue, Bahama Gold e Davos White.

Range Rover Evoque, avanti con l'ibrido plug-in P300e

Storia di successo

L’importanza della gamma Range Rover per il Costruttore inglese è ben mostrata dai numeri: sono infatti oltre un milione gli esemplari venduti dei modelli che si sono succeduti in questi 50 anni. Con un successo evidente sin dalla prima, subito apprezzatissima, generazione. Oggi oltre al modello “classico”, altri modelli si sono aggiunti alla gamma Range Rover: la piccola Evoque e la sportiva Velar.

Ma non sono solo i successi commerciali ad aver reso il marchio Range Rover così importante. Sono infatti numerose le imprese, sportive e non solo, compiute dai modelli che si sono succeduti in questi 50 anni. Dalle due vittorie alla Dakar, al passaggio dell’invalicabile Darien Gap in Colombia. Fino a traguardi meno estremi ma ugualmente importanti, come l’esposizione (prima volta assoluta per un’automobile) al Luovre.

Top 10, le auto cult delle serie tv

AUTOMOTIVE.LAB - Solo i curiosi scopriranno il futuro dell'auto