Francese, classe 1963, con una vita passata nel mondo dell'auto. Ora è il nuovo amministratore delegato di Jaguar-Land Rover: Thierry Bollorè, pochi mesi dopo aver concluso la sua esperienza come CEO della Renault, si prepara a iniziare la sua nuova esperienza alla guida dei marchi inglesi di lusso del gruppo Tata. Prenderà il posto di Ralph Speth, capo delle due Case da dieci anni.

Jaguar Land Rover, il touchscreen superato dal Predictive Touch

Incarico di prestigio

L'annuncio del nuovo assetto è stato dato direttamente da Natarajan Chandrasekaran, chairman del gruppo indiano Tata che controlla i due marchi britannici: “Sono lieto di porgere a Thierry il benvenuto in Jaguar Land Rover – ha spiegato Chandrasekaran - Imprenditore e leader affermato a livello mondiale, esperto nella realizzazione di trasformazioni complesse, Thierry porterà tutta la sua esperienza in uno dei ruoli più rispettati del mondo automobilistico”.

Entusiasta del nuovo incarico Bollorè, che sarà effettivamente alla guida dei due marchi dal 10 settembre 2020: “Jaguar Land Rover è famosa nel mondo come brand dalla incomparabile tradizione, dal design squisito e dalla profonda integrità progettuale – ha detto il nuovo CEO - Sarà per me un privilegio guidare questa fantastica Società attraverso quelli che continuano ad essere i tempi più difficili della nostra generazione. Famosi per la passione e lo spirito, le donne e gli uomini di Jaguar Land Rover sono la forza propulsiva del successo della Società. Sono veramente entusiasta di entrare nella squadra, e di continuare a plasmare il futuro di questa iconica Azienda.”

Nuova Land Rover Defender 110: la Leggenda domina ogni terreno

Dalla Francia alla gran Bretagna

Bollorè ha alle spalle una lunga carriera nel mondo dell'auto, trascorsa per la maggior parte in Francia. Dopo gli inizi in Michelin il manager è passato in Faurecia, grande società di componentistica che lavora per buona parte delle Case europee, per poi nel 2012 accasarsi in Renault. Lì Bollorè ha assunto il ruolo di CEO, fino a quest'anno quando il suo posto è stato preso da Luca De Meo in seguito alla riorganizzazione della Casa francese.

Ralph Speth, amministratore delegato di jaguar e Land Rover fino al prossimo settembre, resterà in azienda come vicepresidente, oltre che come membro del consiglio di amministrazione di Tata. "Voglio ringraziare Ralph per i dieci anni di leadership e di vision in Jaguar Land Rover – ha aggiunto Chandrasekaran - e dargli il benvenuto nel nuovo ruolo”.

Jaguar Land Rover annuncia tagli per 1.100 posti di lavoro