Le vittorie a Le Mans risalgono agli anni '60, ma il mito della Ford GT rimane intatto ancora oggi, tra versioni stradali e tuning di lusso che rendono la supercar americana una delle più amate e importanti di sempre. Tanto che da Detroit, Ford ha deciso di continuare la tradizione e presentare nuove varianti del bolide che permise alla Casa statunitense di riempire il palmarès sportivo: è stata infatti presentata Ford GT Heritage Edition.

MODIFICHE ESTETICHE, TRA CARBONIO E ROSSO

Realizzata per rendere omaggio alla vittoria della GT Mark II alla 24 Ore di Daytona del 1966, Heritage Edition mostra esterni retrò con verniciatura Frozen White e accenti Race Red asimmetrici, più il cofano in fibra di carbonio e una grafica con il numero 98, così come la scritta Ford sui pannelli posteriori e cerchi in alluminio forgiato da 20" con finitura Heritage Gold. Brembo e le sue pinze rosse firmano l'impianto frenante.

INTERNI IN ALCANTARA

L'abitacolo è caratterizzato dai sedili sportivi in Alcantara rossi, stesso colore della leva del cambio. Scelta cromatica che va a contrasto con il nero del rivestimento Alcantara su cruscotto e volante. Per gli acquirenti è disponibile anche il pacchetto Heritage Upgrade, che comprende le ruote in fibra di carbonio, le pinze dei freni color nero con la scritta 'Brembo' in rosso e la grafica 98 posta all'interno delle portiere.

LA STUDIO COLLECTION PER LA STRADALE

Ma ci sono novità anche per la GT di serie, le cui consegne inizieranno nel 2021 e la produzione terminerà nel 2022. Un nuovo pacchetto cromatico,infatti, lo Studio Collection, consente di migliorare il design e rendere la vettura ancora più esclusiva, con grafiche concepite per accentuare l'emozione della velocità, anche se quest'opzione riguarderà solamente 40 esemplari in tutto. Cliccate la gallery di seguito per prendere visione dei nuovi colori offerti dal Marchio di Detroit.

La gamma Ford: consulta il listino completo di Auto!