Audi, non solo elettrico: i motori termici resteranno ancora a lungo

Audi, non solo elettrico: i motori termici resteranno ancora a lungo

I progressi tecnologici hanno reso efficienti e puliti i motori benzina e diesel, la cui uscita di scena sarà una decisione politica e differenziata sui vari mercati, spiega l'a.d. Audi, Markus Duesmann

12 ottobre 2020

L’elettrificazione resta la parola d’ordine, supportata da un piano di rafforzamento dell’offerta di prodotto che conterà al 2025 venti modelli Audi elettrici a batteria, traguardo intermedio di metà decennio al quale arrivare producendo almeno un lancio ogni anno.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

Audi e-tron e la variante Sportback hanno aperto la via, arriverà a breve e-tron GT, sportivissima, poi l’espansione nel segmento C suv con Q4 e-tron, procedendo con la nuova architettura PPE nel segmento D ed E. Un’offerta che diverrà capillare e coprirà tutti i segmenti nei quali la casa dei Quattro anelli è presente.

Carbon neutral al 2050

Come già tratteggiato nei mesi scorsi da Markus Duesmann – a.d. Audi e responsabile della Ricerca e sviluppo del Gruppo Volkswagen -, non si andrà all’eliminazione tout court delle motorizzazioni termiche. Sarà un processo molto più articolato e spalmato nel tempo.

D’altronde, al recente lancio sul mercato italiano di Volkswagen ID.3 le prospettive sono apparse chiare: sarà dal 2040 che il marchio si cimenterà esclusivamente su modelli elettrici a batteria. E Audi conferma l'obiettivo di arrivare alla neutralità nelle emissioni di Co2 al 2050.

Audi e-tron GT, video teaser

Audi e-tron GT, video teaser

Le auto elettriche sono noiose perché silenziose? Mettete le cuffie e ascoltate, in 8D, come suona la nuova elettrica di casa Audi, la e-tron GT

Guarda il video

La visione sui motori termici a Ingolstadt è stata ribadita da Duesmann nel corso di un’intervista ad Automotive News Europe. Sopravviverà “ancora per un bel po’” il motore termico.

Motori termici e normative, soluzioni differenziate

“Il futuro del motore a combustione interna sarà in definitiva una questione politica e non sarà decisa nello stesso momento in tutto il mondo. Ha senso per mercati diversi passare alla mobilità elettrica come a motori termici altamente efficienti”, spiega.

Lo stato dell’arte dei motori benzina e diesel odierni ha portato a unità efficienti come mai prima, sforzi tecnologici importanti, soprattutto sul diesel nell’abbattere gli Nox, l’ultimo nel proporre la duplice iniezione di additivo nel trattamento SCR, per un taglio dell’80% degli Nox rispetto al passato.

Sfoglia il listino Audi: tutti i modelli sul mercato

Il riposizionamento dei motori a gasolio è un arretrare rispetto ad anni in cui ha imperversato anche in segmenti nei quali l’attinenza era assai relativa. Il diesel, pulito ed elettrificato mild-hybrid, ha oggi una sua fetta di clientela Audi. E Duesmann spiega: Tra tutti i powertrain a combustione interna, i diesel sono di gran lunga i più efficienti. Però sono diventati molto costosi a causa dei sistemi di trattamento allo scarico e non sono un’opzione attrattiva in ogni segmento. Noi continueremo a offrirli ai nostri clienti, poiché molti ancora li amano”.

BMW, il diesel quadri-turbo verso lo stop della produzione

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi