Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Ferrari, nel primo trimestre 2021 salgono consegne e ricavi

Ferrari, nel primo trimestre 2021 salgono consegne e ricavi

Ferrari ha reso noti i numeri relativi al primo trimestre 2021, che ha fatto registrare una crescita sia nelle vendite che nei ricavi dell'azienda

di Lorenzo Lucidi

4 maggio

La Ferrari apre il 2021 con il piede giusto, ma non abbastanza. È questo, in sintesi, il risultato del primo trimestre dell'anno per la Casa di Maranello. La Casa del cavallino infatti segna un aumento dei ricavi e delle vendite rispetto allo stesso periodo del 2020, ma nonostante questo i vertici dell'azienda hanno preferito posticipare i target 2022 di 12 mesi. Bene il settore ricambi e quello motori (grazie anche a Maserati e alla Formula 1). in attesa del Suv Purosangue (qui le foto dei muletti) e della prima vettura del Cavallino completamente elettrica, mentre la nuova 812 in versione speciale è già sold out.

Ferrari 812 Competizione

Ferrari 812 Competizione

Il motore V12 Ferrari, l'aspirato con bancate a 65 gradi, trova la sua massima espressione nell'applicazione stradale con Ferrari 812 Versione Speciale. Dalla 812 Superfast a un progetto inedito in moltissimi aspetti, totalmente riprogettati e con nuove filosofie di sviluppo. Il 5 maggio scopriremo tutta la scheda tecnica e il nome della Versione Speciale

Guarda la gallery

Ferrari, ecco quali modelli salgono di più

I primi tre mesi si sono conclusi con il segno più per la Ferrari, che registra una crescita sia nelle vendite che nei ricavi. Nel primo trimestre del 2021 la Casa emiliana ha consegnato 2.771 unità, con un incremento dell'1,2% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. In particolare, ad aumentare sono state le vendite dei modelli V8 (in salita dell'8,1%) che compensano il calo delle V12 (giù del 19,6%). Le vetture più apprezzate nel periodo, spiega la Casa, sono state la F8 (in versione coupé e spider) e la 812 Superfast, mentre quelle che hanno fatto registrare la crescita più forte sono le recenti SF90 e Roma, le cui consegne “continuano ad accelerare”.

Mentre proseguono regolarmente le consegne delle Monza SP1 e SP2, sono giunte ormai alla fine del loro ciclo vitale la 488 Pista e la Portofino (la cui nuova versione Portofino M è stata di recente presentata). Per quanto riguarda invece la ripartizione geografica delle consegne, calano del 3,8% quelle nell'area Emea (Europa, Medio Oriente e Africa) mentre schizzano quelle in Cina, Hong Kong e Taiwan con un +424,3%. Non a caso, l'Asia rappresenta uno dei mercati su cui il Cavallino punta maggiormente per i prossimi anni.

Ferrari elettrica, Elkann conferma: "Arriva nel 2025"

Le supercar di domani

Positivi poi i dati relativi ai ricavi, arrivati a 1,011 miliardi, in crescita del 10,8% rispetto al primo trimestre 2021. In questo risultato si riassume anche la performance della sezione parti di ricambio, e quella della divisione motori. Merito, quest'ultimo, anche delle forniture a Maserati dei propulsori V8 montati sulle nuove vetture del Tridente della gamma Trofeo, e delle power unit fornite ai team di Formula 1 Haas e Alfa Romeo Racing. In salita, infine, anche la redditività, che cresce del 24% fino a quota 376 milioni. Un risultato perfino superiore alle aspettative, generato da una migliore gestione dei costi e dall'incidenza di modelli esclusivi come le Monza SP1 e SP2 e la SF90.

La forte partenza d’anno e? promettente per il resto del 2021: testimonia la resilienza del nostro modello di business e lo straordinario lavoro delle donne e degli uomini della Ferrari” ha commentato John Elkann, presidente della Ferrari. Tuttavia, visti gli strascichi della pandemia a livello globale, la Casa di Maranello ha deciso di posticipare di un anno i target 2022 fissati dal piano industriale. Intanto la corsa del Cavallino non si arresta: tutti gli esemplari previsti della nuova 812 in versione speciale sono stati già venduti. Ora lo sguardo si sposta verso il primo Suv della Casa, la Purosangue attesa nel 2022, e l'elettrica in programma per il 2025. In conclusione al suo intervento, inoltre, John Elkann ha annunciato è vicina la decisione finale sul nuovo amministratore delegato della Rossa.

Ferrari, Charlie Turner di TopGear nominato nuovo Chief Content Officer

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi