Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Land Rover Defender P400e, la prova del fuoristrada plug-in

Land Rover Defender P400e, la prova del fuoristrada plug-in

La Land Rover Defender è disponibile in versione ibrida plug-in. L'abbiamo provata in Catalogna, su strada e fuori

di Adriano Torre

19 luglio

Siamo arrivati al secondo capitolo della storia di Land Rover Defender aperta nel 2021. Il primo ve lo abbiamo raccontato con la prova del nuovo Defender 110 X-Dynamic SE D300 Auto (qui la nostra prova), adesso siamo al secondo passaggio in attesa di arrivare al terzo che svelerà il potente (è proprio il caso di dirlo) gran finale.

Riflettori puntati dunque sulla versione plug-in, il Defender 110 S P400e Auto, cioè la versione della gamma che è dotata di ricarica alla spina per collaborare con il motore termico. Parliamo di un Defender più… ambientalista e lungimirante perché mette assieme la tecnologia dell’offroad con una delle proposte della moderna mobilità elettrificata. Un passaggio? Vedremo, per ora godiamoci questa realtà. Lo scenario della prova è attorno al parco del Montserrat, entroterra catalano a circa 50 km da Barcellona.

Land Rover vola alla conquista dello spazio con Virgin Galactic

Land Rover Defender p400e, il fuoristrada plug-in hybrid alla prova

Land Rover Defender p400e, il fuoristrada plug-in hybrid alla prova

La Land Rover Defender in versione ibrida ricaricabile plug-in si mette alla prova sull'asfalto e in fuoristrada in Catalogna

Guarda la gallery

PASSO LUNGO

Intanto il Defender Phev c’è soltanto in versione passo lungo (110) e stilisticamente ha l’attacco elettrico sul lato del conducente cioè a sinistra per quasi tutto il mondo… Aprendo lo sportellino di attacco si può ricaricare la batteria da 19,2 kWh per avere a disposizione 43 km di autonomia in modalità solo elettrica da gestire secondo le esigenze per diminuire i consumi. La ricarica avviene in tempi brevi: più o meno 30’ per arrivare all’80% con le colonnine rapide (da 50 kW), due ore con le colonnine da 7 kW e 7 ore con la presa domestica. 

I MOTORI

Il motore termico è un benzina da 2.0 litri 4 cilindri turbo da 300 CV cambio automatico ZF a 8 rapporti accoppiato all’unità elettrica dotata di 104 kW (quasi 145 CV): insieme sono in grado di sviluppare un totale di 404 CV con 640 Nm di coppia per offrire prestazioni notevoli (considerate le dimensioni, lunghezza metri 5,018 e peso kg 2.600…) come 190 km/h di velocità di punta e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 5”6 dati forniti da Land Rover. I consumi variano in funzione della carica elettrica. Defender P400 è anche in grado di trasportare sul tetto Kg 300 di peso e trainare fino a kg 3.000.  

IL SISTEMA

Il sistema di propulsione è stato sviluppato in nome dell’efficienza senza tradire lo spirito del puro offroad, che tradotto in termini semplici significa offrire la spinta delle quattro ruote motrici con autonomia anche in elettrico. Lo schema prevede la batteria sull’asse posteriore sotto il bagagliaio, inverter con caricatore integrato sotto i passeggeri, il motore elettrico da 105 kW all’interno del cambio automatico per utilizzare la spinta elettrica anche a trazione integrale. 

CAMPO BASE A LES COMES

Lo scenario del test è nella zona del Parco di Montserrat a nord di Barcellona, il “campo base” di Defender è a Les Comes da dove si parte per arrampicate e discese da brividi tra boschi e pietraie, o si utilizza la pista sterrata per provare un percorso rallistico, prima di addentrarsi sulle strade a circolazione normale e aperta.

Il rendimento stradale è notevole, un po’ di rumorosità si alza quando la velocità è superiore ai 100-120 km/h. Lo spunto è di rilievo, per passare da 0 a 100 km/h il crono di 5”6 è ragguardevole, piace la briosità portata dal supporto dell’elettrificazione, specialmente nel misto. Tre le modalità a disposizione, Hybrid che aiuta a ridurre i consumi, EV per la guida a zero emissioni, ma anche Save per ricaricare la batteria in movimento grazie al motore termico.  

Notevole l’elettronica a disposizione, esaltante nell’offroad, ma soprattutto una sicurezza per chi guida grazie a sistemi d’avanguardia: le marce ridotte all’interno del cambio, l’ausilio delle telecamere a 360° con visualizzazione sull’ampio schermo al centro del cruscotto per evitare di toccare la carrozzeria nei passaggi più stretti e impervi dove il solo pilota pur bravo ed esperto, potrebbe non bastare… Stupisce anche la capacità della spinta solo elettrica utilizzabile anche durante il fuoristrada. Per aumentare le prestazioni offroad si può avere in optional anche il differenziale autobloccante meccanico.

IL PREZZO

Il listino della Defender 110 S P400e Auto si apre a quota 76.000 euro e si alza fino a 110 mila euro.

Land Rover Defender a idrogeno, avviato il progetto del fuoristrada elettrico

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi