Nasce dalla partnership con toyota questo nuovo suv Across hybrid plug-in di Suzuki. La vettura esteticamente è in pratica la Rav4 a cui è stato modi cato il frontale, che secondo il nostro parere risulta anche più piacevole e al contempo esprime una maggiore potenza. La vera novità è invece la scelta dell’alimentazione ibrida con la spina, un’inedito sia per Suzuki che per la Toyota Rav4.

Motorizzazioni e prestazioni

La vettura che abbiamo guidato in diverse condizioni, anche con un fuoristrada leggero, in Toscana, è dotata di un sistema di trazione integrale grazie alla doppia motorizzazione endotermica ed elettrica. Al motore temico da 2.5
litri a benzina ciclo Atkinson da 185 cv sono stati abbinati due propulsori elettrici, uno anteriore e uno sull’asse posteriore rispettivamente da 134 kw (182 cv) e 40 kw (54 cv). 

La batteria, posizionata al centro del pianale per rendere molto equilibrata la vettura - la ripartizione dei pesi sui due assi risulta bilanciata - è agli ioni di litio da 18,1 kw e assicura alla vettura un’autonomia in modalità solo elettrica di 75 km (ciclo wltp), mentre nel ciclo urbano la casa dichiara addirittura 95 km. Il consumo combinato endotermico ed elettrico fa sì che la Across viaggi con 1,2 litri ogni 100 km con emissioni di co2 di 22 g/km.

Le prestazioni sono comunque di tutto rispetto, visto i cavalli disponibili e l’accelerazione è di 6 secondi da 0 a 100 km/h. Durante la nostra prova il percorso misto e anche il traffico non ci hanno permesso di verificare appieno questi dati ma globalmente l’autonomia in modalità elettrica è stata rispettata.

Suzuki Swace, la wagon ibrida per l'Europa

L'ibrido in tutte le salse

Across hybrid plug-in si può ricaricare con una presa domestica con un tempo che si aggira sulle 7,5 ore, mentre alle colonnine pubbliche con corrente alternata fino a 15 A in circa 5 ore. Il sistema ibrido della Across viene gestito in quattro modalità: EV che dà la precedenza alla trazione elettrica. Auto EV/HV che alterna le due tipologie di motorizzazioni a seconda della carica della batteria e della tipologia di percorso. HV che consente di impostare la doppia motorizzazione per avere il massimo della potenza. CHG che utilizza il motore termico per ricaricare la batteria.

Durante la guida abbiamo potuto testare i diversi driving mode della Suzuki Across: Eco, che ottimizza i consumi; Normal, che bilancia in modo corretto performance e consumi; Sport, che sfrutta tutta la potenza dei tre motori. In questa impostazione, la vettura ci ha stupito per le prestazioni e per...

 

Continua a leggere il nostro test drive della nuova Suzuki Across sfogliando qui l'edizione digitale del nuovo numero di Auto. Oppure corri in edicola, una copia cartacea ti aspetta!