Auto nostalgia: la nostra prova della Lamborghini Gallardo SE

Auto nostalgia: la nostra prova della Lamborghini Gallardo SE

16 anni fa, su Auto di luglio usciva la prova della LamborghinI gallardo 5.2 V10 in versione SE: ecco la prova della supercar emiliana, nell'occasione in cui frantumò il record della pista del nostro Centro Prove

di Lorenzo Facchinetti

24 giugno

Nei primi anni '2000, dopo essere passata sotto il controllo del Gruppo Volkswagen, Lamborghini lanciò una vettura di piccole dimensioni, destinata a diventare il best seller della Casa del Toro (con oltre 14mila unità vendute nel corso della sua carriera); la Gallardo. Dotata di un motore V10 aspirato da 5 litri, si affidava alla trazione integrale per scaricare sull'asfalto i suoi oltre 500 cavalli di potenza per offrire prestazioni da brivido. Con un design decisamente di rottura rispetto ai modelli usciti fino a quel momento dai cancelli di Sant'Agata Bolognese. Nell'estate del 2006, abbiamo messo alla prova la supercar emiliana in versione SE, caratterizzata dalla presenza di un cambio con rapporti più corti per massimizzare l'accelerazione. Nel corso del test, l'auto è riuscita a infrangere il record di allora sul tracciato di Balocco a disposizione del nostro Centro Prove.

Ecco la prova della Lamborghini Gallardo 5.0 V10 e-gear SE, pubblicata sul numero di luglio di 16 anni fa.

La Lamborghini frantuma il record!

I lettori di Auto più “impallinati” stanno appassionandosi sempre di più ai nostri giri di pista sul tracciato handling di Balocco. Un numero, quello dei tempi sul giro che riportiamo nelle prove su strada delle auto più sportive, che alla prima occhiata ti fa capire quanto sia performante una vettura in mezzo alle curve. Ebbene, gli affezionati del giro di pista hanno un nuovo argomento di discussione e di paragone tra le auto da sogno. Perché da questo mese, signori, abbiamo una nuova numero uno: la Lamborghini Gallardo SE, la versione a tiratura limitata che, sottopelle, porta in dote tutte le novità tecniche del modello 2006 della berlinetta di Sant'Agata.

Il fatto è che il record della pista, 2'52”20 detenuto per mesi dalla Ford GT, è stato letteralmente frantumato. Al primo tentativo il nostro tester Luigi Moccia ha oensato anche a un errore nella strumentazione. Ma dopo altri “hot laps” non c'era nulla che tenesse: la Lambo ha staccato un incredibile 2'47”42, la bellezza di circa 5 secondi in meno delle due velocissime americane che slittano ora al secondo e terzo posto: Ford GT e Dodge Viper, anch'esse facenti parte del club dei 500 cavalli e passa.

Lamborghini, omaggio al V12 con la 350 GT

1 di 2

Avanti
  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi