BMW i3 Urban Suite, interni tra ammiraglia e hotel

BMW i3 Urban Suite, interni tra ammiraglia e hotel

Reinventa lo spazio interno BMW su i3. Lo fa proponendo una piccola flotta di esemplari da impiegare a Las Vegas, dove esordirà al CES 2020. Autista, singolo sedile del passeggero e ambiente riorganizzato per presentarsi alla fiera dell'elettronica di consumo

23 dicembre 2019

Il modello che ha introdotto BMW sulla scena dell’elettrico verosimilmente non avrà una seconda generazione. BMW i3 ha aggiornato la tecnica, compiendo passi da gigante su batteria e motogeneratore nel corso dei 7 anni di vita, con l'ottavo davanti.

Il futuro elettrico di BMW i è a breve termine nel lancio del suv iX3, poi di BMW i4 e iNext, proseguendo con un progetto di BMW Serie 1 a batterie che potrebbe diventare BMW i1.

Ripensare gli interni al CES di Las Vegas

Prospettive che affiancano la citycar premium, pronta a esordire al CES 2020 con un’originale rilettura degli interni e proporsi come BMW i3 Urban Suite.

BMW i3 42 kWh: foto

BMW i3 42 kWh: foto

Ulteriore aggiornamento, più che mai un progresso tecnico, per BMW i3. Da novembre sarà disponibile con pacco batterie da 42,2 kWh e 120 Ah, in un incremento dell'autonomia di marcia che da 200 km nell'impiego quotidiano sale a 260 km. Appena 2 anni fa il lancio della i3 da 22,6 kWh, quasi doppia la capacità delle nuove batterie

Guarda la gallery

Leggi anche: BMW iX3, i numeri dell'eDrive di IV generazione

Una flotta di veicoli sarà protagonista per le strade di Las Vegas, pronta a offrire spostamenti con tanto di chauffeur e immersi nella versatilità di uno spazio pensato per essere un po’ area relax, un po’ zona produttività, un po’ momento di intrattenimento lungo il percorso.

Della i3 per come la conosciamo, dei suoi interni, BMW ha conservato solo la plancia e il sedile di guida, modificando profondamente il resto dell’abitacolo.

È un progetto all’insegna della sostenibilità ambientale, adotta fibre ottenute da materiali riciclati per il rivestimento del sedile e del tappeto lato passeggero, gli inserti in legno sono accompagnati da una certificazione sulla eco-sostenibilità del ciclo produttivo, proseguendo con la pelle impiegata per i rivestimenti, conciata al vegetale.

Leggi anche: BMW Serie 1, l'elettrica è un progetto concreto

Un unico sedile, posteriore, over-size, ricrea la disponibilità di spazio da ammiraglia su un’auto da 4 metri appena di lunghezza. Lo fa con la seduta più larga e il poggiapiedi dedicato. Dell’hotel boutique, ispirazione nella trasformazione attuata a Monaco di Baviera, ha l’accostamento di colori e materiali, gli accessori da interior design con tanto di lampada, stampella per la giacca dietro il sedile guidatore e tavolino in legno.

BMW i3, crescita in doppia cifra su batteria e autonomia

Produrre in mobilità o rilassarsi con i contenuti multimediali richiede un ampio display, che si estende dal padiglione e ruota per proporsi davanti al sedile del passeggero. Altri dettagli su BMW i3 Urban Suite verranno diffusi al debutto del 7 gennaio prossimo a Las Vegas.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi