Il Coronavirus non risparmia nemmeno la Svizzera. Il primo caso di persona positiva al virus è stato segnalato il 25 febbraio e, com’era prevedibile, il consiglio di amministrazione della Ginevra International Motor Show Foundation (GIMS) e del Palexpo si sono confrontati per capire il da farsi.

Le precauzioni

Prese le dovute misure precauzionali grazie alla collaborazione con le autorità sanitarie, il Salone di Ginevra 2020 si svolgerà come da programma. Vi abbiamo già raccontato i dettagli, tra orari, eventi, speciali, informazioni e costi del biglietto, ma se ci fosse qualche dubbio GIMS e Palexpo fanno sapere che si stanno seguendo rigidamente le linee guida dell'Ufficio Federale della Sanità Pubblica (UFSP) per garantire il normale svolgimento della manifestazione. Inoltre, i vertici dell’evento ci tengono a precisare che è stato elaborato un piano d’azione sanitario che può entrare in azione in tempo reale, qualora ce ne fosse bisogno.

Tutto come da programma

Le porte del Salone di Ginevra si aprono, quindi, il 2 marzo alle 14 per i giornalisti e la stampa. Nel frattempo, nel Centro Congressi dalle 15, inizia la cerimonia di premiazione per l’Auto dell'Anno. Media Day fissato per il 3 marzo, VIP Day per il 4. Dal 5 al 15 marzo, invece, la manifestazione si apre al pubblico.

BMW Concept i4, a Ginevra debutta la Gran Coupe elettrica