E’ la prima Ferrari quattro posti con un motore V8. Inoltre è la prima vettura contemporanea di Maranello a debuttare in doppia motorizzazione. La GTC4 Lusso T non è dunque una semplice variante del modello presentata lo scorso marzo al Salone di Ginevra, ma una piccola rivoluzione per un marchio che non è certo mai stato aduso a creare diverse versioni della stessa auto. 

La T sta per Turbo e infatti la gran turismo è equipaggiata con il motore V8 3.9 litri della 488, depotenziato da 670 a 610 cavalli, ultima evoluzione della famiglia di propulsori turbo vincitrice del premio “International Engine of the Year 2016”.

Inoltre, a differenza della GTC4Lusso V12 (qui la nostra prova su strada), la 8 cilindri è a trazione posteriore e non integrale, pur mantenendo il sistema a quattro ruote sterzanti 4WS della sorella maggiore. La scelta della trazione posteriore e il motore 3.9 in luogo del 6.2 assicurano un risparmio di peso di 50 kg che, anticipano da Maranello, garantirà “un’estrema agilità e reattività”. Senza sottovalutare che la combinazione di questi elementi fa sì che i consumi scendano da 15,3 a 11,6 litri di benzina per 100 chilometri, mentre le emissioni di CO2 calino da 350 a 265 grammi per chilometro.

 Il feeling di prestazione longitudinale per questo nuovo modello è enfatizzato ai bassi regimi dall’uso del Variable Boost Management e supportato da una risposta al comando acceleratore priva di turbo lag. Grazie alle forme delle curve di coppia (VBM) variabili dalla III marcia alla VII, l’accelerazione longitudinale è coerente tra una marcia e l’altra e cresce in modo costante con i regimi motore, offrendo sensazioni di sportività e progressività che a Maranello anticipano come "uniche". E a proposito di accelerazione lo scarto tra i due modelli è minimo: per passare da 0 a 100 km/h bastano 3"5, un decimo in più della sorella maggiore.  

Per quanto riguarda l'abitacolo anche la GTC4Lusso T vanta l’architettura della plancia Dual Cockpit e adotta l’ultima versione del sistema infotainment caratterizzato dall’adozione di uno schermo da 10,25” ad alta definizione e tecnologia touch capacitiva.

Il debutto è fissato per il 29 settembre, quando toccheremo con mano anche LaFerrari Aperta, durante la prima giornata riservata alla stampa del Mondial de l’Automobile, quando verranno svelati maggiori dettagli. Tra cui il prezzo, presumibilmente inferiore ai 268 mila euro della 12 cilindri.

FERRARI GTC4LUSSO T - SCHEDA TECNICA

Motore
Tipo V8 - 90° Turbo
Cilindrata totale 3855 cc
Alesaggio e corsa 86,5 mm x 82 mm
Potenza massima* 449 kW (610 cv) a 7.500 giri/min.
Coppia massima 760 Nm a 3000 - 5.250 giri/min.
Dimensioni e pesi
Lunghezza 4.922 mm
Larghezza 1.980 mm
Altezza 1.383 mm
Peso a secco 1.740 kg
Distribuzione dei pesi 46% ant - 54% post
Prestazioni
Velocità massima >320 km/h
0-100 km/h 3,5 sec
Consumo ed emissioni CO2
Consumo 11,6 l/100 km
Emissioni 265g CO2/km