Car Of the Year 2022, le finaliste: Peugeot 308

Car Of the Year 2022, le finaliste: Peugeot 308

La media del Leone, sebbene sia disponibile anche in versione plug-in e a breve anche quella full electric, è l’unica candidata ad essere spinta da motori tradizionali. Ecco come l’abbiamo presentata sul numero 5 di Auto

di Andrea Brambilla

25 gennaio

Innovare senza stravolgere?, è questa la filosofia che a prima vista, almeno nel design, è stato fatto sulla nuova 308 da Peugeot. Poi, andando in profondità, ci si rende conto che le novità sono tante, a partire da una filosofia sempre più green e non solo nelle motorizzazioni. La nuova Peugeot 308 vuole quindi confermare la sua importanza per il marchio francese restando uno dei modelli di punta come il precedente, eletto The Car of the Year nel 2014.

Peugeot 308, la prova su strada

Peugeot 308, la prova su strada

Ecco come va su strada la nuova generazione della compatta del Leone, la Peugeot 308, disponibile in versione SW e 5 porte. Presente in listino la motorizzazione ibrida

Guarda il video

Il nuovo stile

La vettura adotta una serie di novità che vedremo sui modelli del Leone della prossima generazione, a partire dal nuovo logo sulla calandra, ma anche alcuni stilemi che hanno caratterizzato le ultime Peugeot come 508, 208, 2008 e la 3008.  La nuova 308 risulta così più lunga di 11 centimetri rispetto al modello precedente, 4,36 metri, e alta 1,44 metri mentre il passo è di 2,67 metri. Quest’ultimo, più lungo di 55 mm, ha permesso di allungare il corpo vettura e offrire più spazio ai passeggeri posteriori, mentre l’altezza ridotta di 20 mm abbinata a una linea più slanciata allunga visivamente il cofano grazie anche ad una maggiore inclinazione del parabrezza.

Spazio e tecnologia a bordo

Il volume del bagagliaio è di 412 litri, di cui 28 ricavati nel vano sotto il pianale e con gli schienali dei sedili posteriori ribaltati, il volume può raggiungere i 1.323 litri. Nel frontale spiccano i nuovi proiettori anteriori resi ancora più sottili grazie alla tecnologia Led, disponibili dal primo livello di allestimento, e sul paraurti anteriore le luci diurne a forma di artiglio riprendono uno dei punti distintivi delle nuove Peugeot fin dalla 208.

Versioni e dotazioni

Negli allestimenti superiori, GT e GT Pack, i fari Full Led sono ancora più sottili e adottano la tecnologia Matrix Led. Anche i fari posteriori sono a Led e sempre con la forma dei tre artigli. Decisamente rivoluzionati gli interni dove anche qui restano degli elementi comuni ad altri modelli, ma viene aggiornato il design e l’ergonomia. Il Peugeot i-Cockpit ha un display da 10 pollici sin dall’allestimento Active Pack e dalla versione GT, il quadro strumenti diventa tridimensionale, interamente parametrizzabile e personalizzabile con diverse modalità di visualizzazione (3D Connected Navigation con i servizi TomTom trafic, Radio/Media, Aiuti?alla guida ADAS, Flussi di energia...), direttamente modificabili dal comando multifunzione posto sul volante che ora integra dei sensori in grado di individuare la presa delle mani del conducente durante l’utilizzo dei nuovi sistemi di aiuto alla guida.

La plancia è stata totalmente riprogettata con la filosofia “high- vent” che posiziona i diffusori della climatizzazione di fronte alla testa degli occupanti, mentre il touch screen centrale da 10 pollici risulta leggermente più basso e più facile da raggiungere dalla mano del guidatore. Nuovi anche i comandi che sono sdoppiati, alcuni su uno schermo touch e altri fisici a “piano”. Grande studio ergonomico è stato applicato sul tunnel centrale che ha una doppia divisione tra la parte del conducente, dove troviamo anche i comandi del cambio automatico EAT8 (retromarcia, folle, marcia avanti) e i 2 pulsanti per parcheggio e il selettore delle modalità di guida: Electric, Hybrid, Eco, Normal e Sport in base alla motorizzazione.

La scheda tecnica

La nuova vettura oltre alle motorizzazioni tradizionali aggiunge anche due propulsori hybrid plug-in, l’Hybrid 225 e-EAT8 da 180 cv e l’Hybrid 180 e-EAT8 con potenze complessive cumulate da 225 e 180 cv, per entrambe le versioni il propulsore endotermico è un benzina 4 cilindri da 1.6 litri con 150 e 180 cv, mentre il motore elettrico ha una potenza di 81 kW (110 cv) ed è alimentato da una batteria agli ioni di litio da 12,4 kWh. L’autonomia in modalità elettrica in ciclo WLTP è di circa 60 km. I tempi di ricarica completa della batteria vanno dalle 7 ore con presa domestica standard, alle 3 ore e 50 minuti da una presa da 16 A e all’ora e 55 minuti da una wallbox da 32 A. A breve arriverà anche la versione full electric, mentre gli altri motori sono i benzina 3 cilindri da 1.2 litri con potenze di 110 e 130 cv, mentre per i Diesel il 4 cilindri da 1.5 litri da 130 cv, tutti disponibili con cambi manuale a 6 rapporti o automatico?a 8 rapporti. Una gamma di motori completa anche per il futuro.

Leggi qui la prova su strada della Peugeot 308

Nuova Peugeot 308 SW, il test

Nuova Peugeot 308 SW, il test

Tutte le foto della prova su strada della nuova Peugeot 308, nella variante di carrozzeria station wagon

Guarda la gallery

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi