Cinquantadue rarità, a coprire un lasso di tempo lungo oltre 80 anni. Il Concorso d'Eleganza di Villa d'Este 2016 ha offerto il consueto, esclusivissimo, sguardo sulla storia dell'automobile, premiando le interpreti più affascinanti. Oltre al Design Award conferito alla Disco Volante Spyder della carrozzeria Touring Superleggera, tanti altri riconoscimenti sono stati assegnati. Va a Maserati A6 GCS del 1954 il Trofeo BMW Group. Inizialmente destinato alla Cisitalia, lo stile disegnato da Aldo Brovarone venne poi portato a Battista Pinin Farina, a seguito del fallimento di Cisitalia, e trovò spazio nella serie di Maserati A6 ("A" indicava Alfieri, il nome di uno dei fratelli Maserati, "6" il numero dei cilindri) GCS, inaugurata nel 1947. 

Tra le auto premiate a Villa d'Este, la Coppa d'Oro va alla Lancia Astura II serie carrozzata Castagna, del 1933, all'Alfa Romeo Giulietta SZ del 1961, firmata Zagato, il premio FIVA World Motoring Vehicle per l'auto meglio conservata; il Trofeo BMW Group Italia se lo aggiudica, invece, Lamborghini Miura P400 SV del 1971, con il suo V12 4 litri da 385 cavalli. Un esemplare che celebra il successo proprio in occasione dei 50 anni dal lancio del modello, presentatosi a Villa d'Este con lo stesso veicolo esposto al Salone di Ginevra del 1971, ultima serie prodotta, della quale se ne contano 764 esemplari. 

BMW 2002 Hommage, turbo-tributo alla 2002

Il pubblico più giovane ha sancito il successo della Lancia Stratos del 1975, alla quale è andato il Trofeo BMW Group Giovani (voto consentito ai ragazzi fino ai 16 anni). Premi ai quali sommare quelli delle nove categorie in concorso. 

Decadenza prebellica – Voli di fantasia automobilistica: Lancia Astura IV serie del 1937, convertibile disegnata da Pinin Farina

Supercar ante 1945 – Veloci e sgargianti: Lancia Astura II serie del 1933, berlinetta realizzata da Castagna

Sur mesure et haute couture – Rarità da intenditore:  Bentley T Speciale, coupé del 1968

Petite Performance – Attraenti piccoli bolidi: Maserati A6 GCS del 1954, berlinetta

Audacia che fa la differenza – Design oltre i limiti: Fiat 8V, coupé del 1955 carrozzata Zagato

Automobili da star – Dal grande schermo al set cinematografico: Ferrari 275 GTB/4 del 1967, carrozzeria Scaglietti

Mister GT è tornato – L’epoca d’oro del design sportivo, 1950 – 1975: Aston Martin DB4 GT del 1961

Guidato dall’eccesso – Dal glam rock al new wave: Lamborghini Countach "Walter Wolf" del 1976

Auto da rally – Eroi della prova speciale, 1955 – 1985: Ford Escort RS 1600 del 1972