È una delle Case automobilistiche più amate, e nel contempo una di quelle con la storia più travagliata. Dalla sua fondazione nel 1906, Lancia ha vestito diverse “pelli” che l'hanno portata a essere da produttore di autocarri a punto di riferimento nel segmento del lusso, per poi diventare stella del motorsport e infine Marchio ridotto ai minimi termini con un solo modello – seppure di grande successo – come è oggi. Cambiamenti dovuti alla convivenza forzata con altre Case dall'indole simile, come Alfa Romeo, e da scelte commerciali non sempre dagli esiti positivi.

Nonostante tutto, però, il Marchio torinese continua a occupare un angolo nei cuori degli appassionati, e in futuro ci si aspetta che possa ritagliarsi uno spazio anche sul mercato. Carlos Tavares, amministratore delegato della neonata Stellantis, ha infatti dato 10 anni alle Case che fanno parte del Gruppo – Lancia inclusa – per risollevarsi. Un'opportunità che il brand fondato da Vincenzo Lancia 115 anni non può permettersi di perdere. Specie alla luce della sua storia e dei modelli che hanno contribuito a crearne il mito.

Auto iconiche e ricche di personalità, sia pure appartenenti ai segmenti più diversi: ne abbiamo selezionate 5 tra le più importanti per la Casa, a cui come al solito ne abbiamo aggiunta una che, al contrario, non si è rivelata all'altezza del nome che portava. Eccole.
(Qui i precedenti appuntamenti su Alfa Romeo e Fiat).

Lancia, Jean-Pierre Ploué curerà il design