Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Range Rover Sport 3.0 TdV6 DPF SE

Land Rover Range Rover Sport 3.0 TdV6 DPF SE

di Redazione

17 febbraio 2010

Rilevamenti e Tecnica

La grossa novità è il motore ( già Euro5): da 2.7 a 3 litri, da 190 a 245 cv. Merito delle due turbine — invece di una sola — che lavorano in parallelo, cosa peraltro inedita su un motore a V: nella stragrande maggioranza delle condizioni d’uso ne funziona solo una, più grande e a geometria variabile. La seconda, più piccola e fissa, si attacca solo dai 2500 giri in su, limitando così le perdite di pompaggio. Ridotta anche la CO2, da 281 a 243 g/ km. Il regime di minimo scende a 710 giri ( da 750) per limitare i consumi. Altri progressi riguardano il nuovo controllo adattivo delle sospension Adaptive Dynamics e l’adozione del controllo attivo della dinamica Active Ride Control ( ARC) fin qui riservato alle Sport a benzina. Confermato, al comparto trasmissione, il sei marce automatico ZF HP- 28, con la novità delle levette al volante ( optional) oltre a migliorie di dettaglio che limitano lo slittamento del convertitore. Affinamenti anche per lo sterzo, con boccole dei bracci inferiori dell’avantreno più rigide e un nuovo rapporto di servoassistenza. I freni, infine, sono quelli della precedente 4.2 Supercharged, il che comporta un aumento dei dischi dai precedenti 317/ 327 a 360/ 350 mm.
Land Rover Range Rover Sport 3.0 TdV6 DPF SE

  • Link copiato

Range Rover Sport 3.0 TdV6 DPF SE

Torna su

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi