BMW 220d cabrio, prova del nuovo diesel

BMW 220d cabrio, prova del nuovo diesel
Ha una capote rapida nell’azionamento e molto ben fatta dal punto di vista dell’insonorizzazione

di Saverio Villa

6 agosto 2015

Design

1

Non è più la baby BMW 

Il frontale morbido avvicina l’aspetto della Cabrio a quello delle BMW più grandi. La nostra 220d era nell’allestimento intermedio Sport: il più apprezzato in Italia. In alternativa ci sono i più economici base e Advantage e i più cari Luxury ed MSport. La capote elettrica, che si apre e chiude in 20 secondi, è di serie in tutti i casi.

30 litri in più

Il bagagliaio è largo e profondo ma si sviluppa poco in altezza. Il divano ha il passaggio portasci e, a richiesta, è abbattibile.

Gommatura extralarge

L’effetto dei pneumatici di maggiori dimensioni, con i posteriori più larghi, si è fatto sentire.

 

  • Link copiato

BMW 220d cabrio, prova del nuovo diesel

Torna su

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi