Prestazioni

Spazio al traverso e meno a traiettorie compassate. Meglio le ruote fumanti che un punto di corda pertinente. Così si scopre che una volta liberata, la M4 GTS è più mansueta di quanto si possa immaginare. Stabile e composta quando l'angolo d'imbardata è quello giusto, il resto del lavoro è solo una questione di sterzo e gas. E allora finché si gioca si lascia prendere, ma è quando si fa sul serio che comincia a diventare più impegnativa. Sebbene ci siano stati importanti interventi a livello di contenimento dei pesi, l'ago della bilancia segna comunque 1606 chilogrammi. Un valore in parte controbilanciato da potenza e coppia, che si percepisce soprattutto durante le fasi di frenata e nei rapidi cambi di direzione. Frangente, questo, in cui la rapidità con la quale manovrate il volante risulta essere fondamentale. A proposito di sterzo il comando è sempre duro e la corona spessa agevola soprattuto nella guida “in punta di dita”: pochi movimenti e tanta resa. Perché per quanto ci siano differenti modalità disponibili, un seduta in palestra è consigliata.

La precisione non si discute, ma ci saremmo aspettati un intervento un poco più diretto. Che si tratti poi di un'auto pensata per la pista lo si evince dalla generosa gommatura. Dosando in modo corretto la pressione sul pedale dell'acceleratore, la vettura si fa puntuale nel seguire la traiettoria impostata. E il sovrasterzo in uscita è una regola che dipende esclusivamente da chi siede dietro al volante. Di fatto 600 Nm di coppia motrice non sono pochi e saperli calibrare nel modo giusto non è alla portata di tutti.

Non lo abbiamo ancora menzionato, ma è sicuramente una delle parti più importanti del pacchetto GTS: il cambio doppia frizione M a sette rapporti. La rapidità d'intervento è il suo punto di forza, le palette di dimensioni ridotte quello debole. Poco importa, si può sempre optare per la leva sul tunnel. Indipendentemente dalla coppia in essere, la trasmissione BMW non scalcia, ma accompagna il ruggito del 6 cilindri biturbo, che esplode in una sinfonia di piacere poco sopra i 3500 giri/min