Nuovo Volkswagen Amarok, terzo atto di stampo Ranger

Nuovo Volkswagen Amarok, terzo atto di stampo Ranger

Volkswagen Veicoli Commerciali ha diffuso i primi bozzetti del pick-up progettato e prodotto in collaborazione con Ford. Il progresso rispetto alla seconda generazione sarà sostanziale, per contenuti, motori e sistemi Adas

9 dicembre

Ranger è realtà, perlomeno nelle specifiche che potremo attenderci una volta sul mercato. A quella realtà si può guardare per immaginare le caratteristiche di un altro pick-up, di nuovo Volkswagen Amarok. Appuntamento nel 2022, per scoprirlo al di là dei bozzetti di stile diffusi da Volkswagen Veicoli Commerciali. E per guidarlo, sui mercati europei dove arriverà la produzione al via in Sudafrica.

Con nuovo Amarok va al proprio posto il primo dei tasselli di quella joint venture Volkswagen-Ford, annunciata nel 2019 e perfezionata nel 2020. Si tratta della collaborazione sul fronte dei veicoli commerciali, dove la posizione Ford è solidissima grazie al pick up Ranger e a furgoni come il Transit. Una collaborazione che avrà la contropartita tecnica, a vantaggio di Ford, di centinaia di migliaia di architetture MEB. Nei prossimi anni, la casa dell'Ovale blu potrà attingere all'architettura elettrica Volkswagen per ampliare la propria offerta di modelli a zero emissioni.

Frontale in stile VW

Cosa attendersi dal nuovo Amarok? I bozzetti di stile dicono come è stato interpretato il frontale, nel family feeling Volkswagen, fatto di fari a richiesta anche Matrix led, della striscia di led diurni a richiamare la Golf 8 come il restyling di Volkswagen T-Roc. 

La versatilità del pick up passerà da molteplici varianti di carrozzeria, tra cabina singola o doppia, passerà da una funzionalità migliorata nel cassone, da dimensioni maggiori del passo, delle carreggiate e da un progetto complessivamente ripensato. Così, Ford Ranger. Così, lecito attendersi, Volkswagen Amarok. 

Motori, a tutto diesel

La gamma di motori si comporrà fondamentalmente di unità turbodiesel, che siano i 2 litri quattro cilindri o il nuovo V6 3 litri, aspettando una forma di elettrificazione che, sul versante Ford, è nelle cose con Ranger. A bordo dell'Amarok si scoprono dettagli firmati Volkswagen, sfumature come il design dei pannelli delle portiere e del tunnel centrale, mentre la componente infotainment con servizi connessi ricalca le geometrie verticali dell'ampio schermo centrale, abbinato alla strumentazione digitale.

Un sostanziale passo avanti è atteso anche alla voce, immancabile, degli Adas.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi